Stefano Ceccanti, Requiem per il populismo giudiziario dopo la seconda sconfitta- qualche breve considerazione

stefanoceccanti

Al di là delle volontà dei singoli, e della possibile buona fede di alcuni di loro, quella di oggi è stata la seconda puntata di uno scontro alimentato da quella particolare forma di populismo giudiziario che cerca di riscrivere l’equilibrio dei poteri.

Uscito già ammaccato con la sentenza 1/2013 dal tentativo di diffondere conversazioni private del Presidente e quindi di riscrivere unilateralmente in modo restrittivo i poteri del Quirinale a favore del giudiziario, questo populismo ha cercato di caricare di un sovraccarico di aspettative una testimonianza destinata invece inevitabilmente a deludere i complottasti di ogni tipo.

Per questo l’esemplare comportamento del Presidente Napolitano segna un secondo colpo decisivo per il populismo giudiziario che a questo punto, al di là di qualche residuo consenso a vocazione minoritaria, ha inevitabilmente e definitivamente perso la sua spinta propulsiva.

Il comunicato del Quirinale

Il Presidente Napolitano ha reso la testimonianza richiesta nel processo in…

View original post 142 altre parole

Lascia un Commento se vuoi contribuire al contenuto della informazione

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.