GEOPOLIS 2015 Linee d’orizzonte della storia contemporanea (XVI edizione), rassegna a cura di Claudio Fontana, Como 26 febbraio, 5-12-19-26 marzo 2015, sala convegni Unindustria, Via Raimondi

2015-02-12_163716 2015-02-12_163754 2015-02-12_163814

Liceo Scientifico e Linguistico Paolo Giovio-Como Dipartimento di Storia e Filosofia
Gruppo Giovani Industriali- Unindustria Como
Con la collaborazione dell’UST di Como e il patrocinio del Comune di ComoGEOPOLIS 2015 LINEE D’ORIZZONTE DELLA STORIA CONTEMPORANEA

UN SECOLO COMINCIATO MALE? Aiutare la mosca a uscire dalla bottiglia:imperativi strategici per l’umanità globalizzata

 

Folle di persone disorientate si aggirano e si scontrano in questo inizio del XXI secolo; ma il mondo globalizzato non è solo caos, , conflitti violenti, perdita, accettazione rassegnata.

Per comprenderlo e trovare strade nuove e interessanti
bisogna vincere la pigrizia e abbandonare abitudini e modi di pensare non più adeguati. Un pensiero certo difficile, ma all’altezza dei tempi, che non è già pronto ma va costruito, può fornire una bussola alle nostre azioni,caricarle di valore, inserirle in ampie strategie.
I relatori di Geopolis, ciascuno nel campo delle sue attività e dei suoi studi, sanno cogliere i segni
promettenti del presente e svilupparli fino a formare un racconto interessante; è offerto alla curiosità e alle domande dei giovani studenti e alla città di Como che ha un genius loci suo particolare,ma è anche nodo di reti di relazioni globali.

 

26 febbraio ore 15,30 Dipak Pant , Antropologo ed economista, fondatore e direttore dell’Unità di Studi Interdisciplinari per l’Economia Sostenibile, docente presso la Scuola di Economia & Management, Università Carlo Cattaneo (LIUC), Castellanza (VA).
“Tendenze di fondo e scenari emergenti nel 21° secolo: dall’arte al business internazionale, dalla sicurezza alla sostenibilità”

 

5 marzo ore 15,30 Ouejdane Mejri Presidente dell’associazione PONTES dei tunisini in Italia, docente di informatica presso il Politecnico di Milano “La rivolta dei dittatoriati. La democratizzazione della Tunisia all’epoca dei social network”

12 marzo ore 15,30 Andrea Fumagalli Docente di economia presso l’università di Pavia
“Dal lavoro precario al lavoro gratuito: una mutazione antropologica del lavoro?”

19 marzo ore 15,30 Paolo Vimercati Direttore Associato – GRIMSHAW Architects Docente presso la scuola di architettura della University of East London “ Built Environment; gli spazi delle comunità tra chi ch’in scì e mondo globale “

 

26 marzo  ore 17.00 Vetrine di gusto: aperitivo sinestetico e idee da mangiare. A cura di Margherita Gervasoni e degli studenti della 3E,3LA, 4 LA, 4 LB
ore 17.30 Mauro Magatti Docente di sociologia generale e preside di facoltà presso l’Università cattolica di Milano
“La lezione della crisi nelle società individualizzate. L’io-relazione e i semi buoni dell’inverno che non passa“

 

8 commenti

Lascia un Commento se vuoi contribuire al contenuto della informazione

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.