Parlare di sesso ai figli nell’era di Facebook di Gustavo Pietropolli Charmet,

Delegare il compito al gruppo di amici è sbagliato

Parlare di sesso ai figli
nell’era di Facebook

I figli dei genitori attuali sono nativi digitali: nascono con la tastiera del pc in mano. Precocemente sono esposti ad un’alluvione di informazioni ma non riescono a collocarle in una griglia che le renda utilizzabili. Spetta agli adulti il compito di aiutarli a dare senso al patrimonio di dati in arrivo dal mondo digitale e trasformare in cultura personale i dati che giungono da tutte le direzioni.

L’autorità e il potere educativo dei genitori si fondava in passato anche sulla possibilità di esercitare un filtro competente ed efficace sulle notizie provenienti dal mondo esterno. Fino ad una certa età potevano esercitare una censura educativa e presentare ai figli le notizie sulla realtà esterna che ritenevano fossero indispensabili per la loro formazione morale e civile. I figli scoprivano l’universo della sessualità e dell’aggressività umana agli albori dell’adolescenza e la loro fame di sapere li aiutava a trovare le fonti del nuovo sapere.

Oggi la precocità sociale dei figli li mette in contatto ben prima della pubertà con l’esistenza della dimensione sessuale e con la violenza della società in cui stanno crescendo. Giungono a maturare pensieri, paure e desideri in una fase del processo di crescita in cui il loro corpo non conosce ancora l’esperienza del desiderio e del piacere. Conoscono bene la teoria, ma manca del tutto la pratica della gestione del corpo desiderante, sessuato e generativo.

tutto l’articolo qui

Parlare di sesso ai figli nell’era di Facebook | La ventisettesima ora.

Lascia un Commento se vuoi contribuire al contenuto della informazione

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.