Pietro Ichino |  GLI EFFETTI DELLA MANCATA RIFORMA COSTITUZIONALE SULLE POLITICHE ATTIVE DEL LAVORO, 5 dicembre 2016

Nel 2014 il Governo aveva chiesto il consenso delle venti Regioni su di un progetto di riforma del sistema dei servizi al mercato del lavoro che prevedeva l’accentramento della relativa competenza in una agenzia nazionale (l’ANPAL, Agenzia nazionale per le politiche attive del lavoro)

Ora l’esito del referendum – se le Regioni vorranno riappropriarsi delle competenze che il vecchio articolo 117 Cost. assegna loro – rischia di azzerare tutta questa parte del Jobs Act.

vai all’intero editoriale

Sorgente: Pietro Ichino |  THE DAY AFTER – 3. GLI EFFETTI SULLE POLITICHE ATTIVE DEL LAVORO

Lascia un Commento se vuoi contribuire al contenuto della informazione

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.