MAPPE nelle POLITICHE SOCIALI e nei SERVIZI

Home » 7) FORMAZIONE » Formazione Permanente » Lo sviluppo territoriale. Come coinvolgere attori, risorse e competenze (corso di 6 mezze giornate: 16/03, 30/03, 13/04, 27/04, 11/05, 25/05 – dalle ore 09.30 alle ore 13.00), MILANO ANCI Lombardia via Rovello, 2, fonte informativa: RisorseComuni

Lo sviluppo territoriale. Come coinvolgere attori, risorse e competenze (corso di 6 mezze giornate: 16/03, 30/03, 13/04, 27/04, 11/05, 25/05 – dalle ore 09.30 alle ore 13.00), MILANO ANCI Lombardia via Rovello, 2, fonte informativa: RisorseComuni

Contenuti
I temi trattati nelle sessioni di Laboratorio faranno riferimento al «ciclo di governo territoriale» articolato in otto funzioni fondamentali, ciascuna delle quali caratterizzata da una parola-chiave:
1) analisi del contesto territoriale e delle variabili in gioco e valorizzazione del sistema di governo territoriale: è la conoscenza, la competenza differenziale richiesta dall’approccio di governo;
2) individuazione e valutazione degli interessi interagenti, dei bisogni da soddisfare e del valore pubblico da generare: l’azione di governo è finalizzata a generare effetti significativi per la comunità amministrata;
3) identificazione e qualificazione del sistema degli attori, dei portatori di interesse e delle reti di relazioni: è centrale il sistema degli stakeholder coinvolti o da coinvolgere nell’azione di governo;
4) programmazione di «strategie di secondo livello» per la regolazione dei territori capaci di orientare il sistema degli attori verso gli effetti da conseguire: fondamentale è la capacità di formulare strategie indirette che orientino il sistema degli attori a convergere verso l’obiettivo da perseguire;
5) definizione delle modalità e degli strumenti di governance territoriale: una volta identificato il sistema degli attori è necessario delineare il sistema di governance con cui organizzarne il coinvolgimento;
6) attrazione di attori, risorse e competenze, abilitazione e promozione della progettualità dei soggetti e degli stakeholder, attivazione della capacità di governo degli attori implicati: tre piloni portanti del governo territoriale sono l’attrazione, l’abilitazione e l’attivazione;
7) valutazione degli effetti delle politiche e degli impatti degli obiettivi di governo territoriale: l’azione di governo richiede la valutazione e la rendicontazione degli effetti generati;
8) sviluppo del modello sussidiario ed empowerment dei cittadini: il tema centrale è in questo caso la sussidiarietà.

vai a:

Sorgente: RisorseComuni


2017-02-24_153154


Lascia un Commento se vuoi contribuire al contenuto della informazione

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Classificazione degli argomenti

Inserisci il tuo indirizzo email per seguire questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi via e-mail.

Segui assieme ad altri 3.531 follower

Follow MAPPE nelle POLITICHE SOCIALI e nei SERVIZI on WordPress.com

Articoli Recenti

Archivi

Statistiche del Blog

  • 1,561,759 hits
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: