Islamismo e terrorismo islamista

Il ragazzino friulano di origini algerine che gestiva chat e canali Telegram di propaganda jihadista, denunciato dalla polizia di stato, torna a scuola, 9 aprile 2018

Il ragazzino friulano di origini algerine che gestiva chat e canali Telegram di propaganda jihadista, denunciato dalla polizia di stato, torna a scuola. Scrive Gianluca Modolo su Repubblica: «Traduzioni, aiuti logistici, istruzioni su come costruire una bomba, link a video su YouTube di guerriglieri dello Stato Islamico. C’era tutto questo dentro Khilafah News Italia, il nome che un ragazzo di 15 anni, nato nel nostro Paese da genitori algerini e residente in provincia di Udine, aveva dato a uno dei suoi due canali su Telegram, ritenuto, sostengono gli investigatori, uno dei principali veicoli della narrativa jihadista. Circa 200 i lupi solitari seguaci del minorenne che attraverso l’app diffondeva messaggi di propaganda dell’Isis, foto, video, traduzioni. Soprattutto traduzioni, precise e accurate» (leggi qui). Aggiunge il Messaggero: «Per lui, che ha continuato a studiare regolarmente anche nel corso delle indagini a suo carico, sarà un giorno come un altro, se si esclude il clamore mediatico della notizia. La scuola, infatti, non è stata informata della denuncia né dell’intera vicenda, sia i compagni che i professori non sono al corrente di chi possa essere il ragazzo, né tantomeno delle convinzioni estremiste e radicali che l’adolescente andava maturando. Conduceva una vita apparentemente simile a quella degli adolescenti della sua età, e molto probabilmente continuerà a farlo grazie alla rete di protezione stesa intorno a lui» (leggi qui).

Lascia un Commento se vuoi contribuire al contenuto della informazione

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.