SALUTE e MALATTIA

Oggi è la Giornata mondiale del Parkinson – scheda da La spremuta di giornali di Giorgio Dell’Arti, 11 aprile 2018

 

Il Pakinson è una malattia neurodegenerativa cronica, causata, in una piccola zona del cervello, dalla progressiva morte dei neuroni che producono la dopamina, il neurotrasmettitore che controlla i movimenti.

Non è chiaro quante siano in Italia le persone affette da questo morbo. Stime basate sul consumo dei farmaci specifici, combinate con le esenzioni per la patologia, portano a pensare a un minimo di 250mila malati.

Mario Vegliante, autore di La mia vita e Mr. Park (edizioni youcanprint) ha di recente raccontato al Corriere la sua esperienza: «Pur avendo solo 47 anni, sono parkinsoniano ormai da otto. Dopo mesi di fastidi a una gamba, inutile fisioterapia e svariate risonanze, trovai un neurologo illuminato che mi prescrisse un datscan, esame diagnostico con un mezzo di contrasto radioattivo finalizzato a capire l’eventuale presenza di malattie neurodegenerative. Ricordo quel giorno come fosse ieri, e come se fosse di sei, sette vite fa […]. Nell’immaginario collettivo c’è ancora la percezione errata che il Parkinson sia la malattia degli anziani. Ho voluto testimoniare, anche con un po’ di autoironia, ciò che mi è accaduto e che mi sta accadendo […]. La giornata diventa tutta una “variabile”, le uniche certezze sono che convivi coi dolori, la spossatezza, con quelle fantastiche vertigini, come quando scendi da una barca dopo un paio di millenni di mare agitato. Prendo otto pillole al giorno, circa tremila l’anno, ma per quanto la terapia possa aiutarti, non copre tutte le 24 ore perché ci sono dei buchi tra un’assunzione e l’altra di levodopa, il principio attivo fondamentale nella terapia contro il Parkinson».

DA Anteprima – La spremuta di giornali di Giorgio Dell’Arti

Categorie:SALUTE e MALATTIA

Lascia un Commento se vuoi contribuire al contenuto della informazione

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.