Bullismo

Parole al vetriolo in classe: professore bullizzato da uno studente a Lucca. ScuolaZoo parla in esclusiva con il Preside dell’Istituto delle conseguenze disiplinari, 19 aprile 2018

 

La notizia di cronaca di oggi del professore lucchese bullizzato ha lasciato tutti sgomenti, ScuolaZoo ha deciso di approfondire e oltre a raccontare la notizia ha parlato con il Preside Cesare Lazzari chiedendo quali saranno i provvedimenti disciplinari nei confronti del bullo

Milano, 19 aprile 2018 – Oggi si scrive una pagina triste per la Scuola Italiana: un professore di Lucca bullizzato da un suo studente alla fine di un’interrogazione. Il video della scena in classe, caricato in rete, ha velocemente fatto il giro del web, testimoniando una brutalità e una freddezza degne di un dialogo di Gomorra o Romanzo Criminale.

ScuolaZoo ha parlato in esclusiva con il Preside dell’Istituto Tecnico Francesco Carrarra di Lucca, Cesare Lazzari, per capire quanto accaduto e soprattutto per sapere quali saranno i provvedimento disciplinari che verranno presi nei confronti del bullo. Il preside spiega che i ragazzi come questo vanno puniti con il fine di essere educati e recuperati,per questo la sanzione disciplinare sarà di 15 giorni di sospensione. Più blande le punizioni dei ragazzi che hanno girato i video e li hanno caricati in rete.

Quello della lotta contro il bullismo nelle scuole è un tema importante per ScuolaZoo che quest’anno ha lanciato la campagna #SFIGATI di sensibilizzazione al tema.

Per dettagli e fotografie, l’articolo di ScuolaZoo:

https://www.scuolazoo.com/info-studenti/news/professore-bullizzato-alunno-lucca-video-intervista-preside/ 


La Procura dei minori di Firenze ha indagato per ingiurie e violenza quattro studenti dell’istituto tecnico “Carrara” di Lucca per il video in cui si vede uno di loro insultare il docente («prof, non mi faccia incazzare, mi metta 6!», «Si metta in ginocchio» ecc.). Online ci sono altri due filmati: in uno si vede un ragazzo con un casco integrale ruggire e dare colpi sul petto all’insegnante, nell’altro all’uomo viene versato sulla testa un cestino della spazzatura. Intorno risate, urla e bestemmie.


20 aprile

All’istituto tecnico Carrara di Lucca consiglio di classe per decidere le sanzioni disciplinari da irrorare ai giovani che hanno insultato e minacciato il prof. di italiano. Scrive Michelle Bocci sulla Repubblica di ieri: «Una sospensione superiore a 15 giorni e forse molto più lunga porterà alla bocciatura. Il preside Lazzari in questi due giorni ha incontrato le famiglie, cercando di spiegare cosa è successo. “Non riconoscono i figli. Purtroppo spesso i genitori non hanno strumenti per capire come comportarsi con le ‘protesi’ tecnologiche. I ragazzi vivono una realtà virtuale, è come se ogni cosa che fanno fosse una rappresentazione teatrale davanti alla camera dello smartphone. Così perdono il valore dei gesti e delle parole. All’inizio, guardando il video ci siamo chiesti se non fosse solo una messa in scena. E invece il collega rimasto vittima ci ha detto di no, che si è sentito minacciato e offeso per davvero”» (leggi qui).

Lascia un Commento se vuoi contribuire al contenuto della informazione

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...