Per una storia dei servizi sociali a Bologna. Terzo incontro del ciclo Welfare nascente: “L’educazione non è solo scuola, gli educatori e la sperimentazione di modalità differenziate di cura delle nuove generazioni”, 24 MARZO 2021, dalle 17 alle 19

Si svolgerà online mercoledì 24 marzo 2021 dalle 17 alle 19 il terzo incontro del ciclo "Welfare nascente", all'interno del progetto Memorie vive che Istituzione GianFranco Minguzzi, IRESS e Comune…

Nicoletta TEODOSI, Riflessioni sulla pandemia a partire dalla vita vissuta, sia come attivista dei diritti sociali, sia come assistente sociale. Pubblicato nel gruppo facebook.com/groups/ferrariopolser/ e autorizzato dalla autrice, 1 febbraio 2021

Pubblicato su : https://www.facebook.com/groups/ferrariopolser/ Scrivere qualcosa di non affrontato o non detto quando ci si rivolge ad un pubblico come il lettore di questa pagina non è semplice, per questo…

Il preside del più importante liceo veneziano, il classico Marco Polo, si è suicidato alla vigilia dello sciopero contro di lui: la pressione per la contestazione nei suoi confronti, che si trascinava da mesi. Lettere, assemblee, comunicati, picchetti davanti all’ufficio scolastico, 29 maggio 2019 (fonte informativa: anteprima.news)

«Il preside del più importante liceo veneziano, il classico Marco Polo, si è suicidato alla vigilia dello sciopero contro di lui. Ha ingerito una dose letale di farmaci e ha…

docente di italiano all’istituto industriale “Vittorio Emanuele” di Palermo, è stata sospesa con stipendio dimezzato perché i suoi studenti quattordicenni, nel Giorno della memoria, avevano presentato un video nel quale paragonavano Matteo Salvini a Benito Mussolini, 17 maggio 2019

Rosa Maria Dell’Aria, docente di italiano all’istituto industriale “Vittorio Emanuele” di Palermo, è stata sospesa con stipendio dimezzato perché i suoi studenti quattordicenni, nel Giorno della memoria, avevano presentato un…

Si annuncia una circolare del ministro Bussetti per “sensibilizzare il corpo docente e le scuole ad un momento di riposo degli studenti e delle famiglie affinché vengano diminuiti i compiti durante le vacanze natalizie”. Ma il 75% degli italiani dice che i compiti a casa sono utili, Giorgio Ragazzini, GRUPPO di FIRENZE per la scuola del merito e della responsabilità, 16 dicembre 2018

GRUPPO di FIRENZE per la scuola del merito e della responsabilità Agli organi di informazione Ma il 75% degli italiani dice che i compiti a casa sono utili vai al sondaggio SONDAGGIO…