Formazione e Corsi di Paolo Ferrario

Corso, POLITICA DEI SERVIZI SOCIALI, docente: Paolo Ferrario, alla SCUOLA REGIONALE OPERATORI SOCIALI DEL COMUNE DI MILANO, 1989/1990

POLITICA DEI SERVIZI SOCIALI

Corso: POLITICA DEI SERVIZI SOCIALI

docente: Paolo Ferrario

Obiettivi:

Il corso ha la finalità di elaborare le informazioni necessarie

alla interpretazione del settore dei servizi, nel quadro più

generale delle politiche sociali attuate in Italia.

I singoli argomenti, la loro sequenza ed il loro sviluppo mirano

a:

  • trasmettere una informazione sistematica ed aggiornata delle

politiche generali e specifiche nel settore;

  • mostrare l’intreccio fra le dimensioni istituzionali e quelle

operative nell’azione dei vari soggetti che producono servizi

socio-sanitari;

  • elaborare una autonoma capacità di studio dei vari strumenti di

conoscenza nella materia;

  • cogliere gli agganci con le altre discipline del piano

didattico di 3° anno

 

Programma e metodologia didattica:

Il lavoro didattico si svolge attraverso lezioni ed apposite

dispense sui temi di seguito indicati.

A richiesta delle studentesse e degli studenti, e compatibilmente

con il tempo disponibile, potranno essere svolti approfondimenti

su tematiche di particolare interesse, purchè questo avvenga con

un apporto attivo degli allievi (presentazione di schede, brevi

relazioni; domande strutturate sulla base di piccole ricerche

bibliografiche o documentarie).

La PRIMA FASE ha lo scopo di consolidare un metodo di approccio

ai problemi e si articola attorno alle seguenti tematiche:

  • definizione del campo di analisi e rapporti con le altre

materie teoriche e professionali;

  • bisogni e domanda di servizi: teorie di riferimento (con

particolare riguardo al concetto di “riproduzione sociale”);

  • le fonti di informazione sul sistema dei servizi;
  • le politiche nazionali nei settori dell’assistenza, della

previdenza e della sanità: formazione, sviluppo e situazione

attuale;

  • il dibattito culturale sul tema: ideologie; teorie; ricerche.

La SECONDA FASE è centrata sulle specifiche aree tematiche di

azione dei servizi e prende in considerazione i seguenti

argomenti:

  • i servizi in rapporto agli eventi della nascita e della

socializzazione ;

  • il problema dell’handicap ed i relativi “circuiti

assistenziali”;

  • il fenomeno delle tossicodipendenze;
  • i servizi di salute mentale;
  • anziani, politiche sociali e servizi.

  • Per ciacun tema vengono analizzate alcune ricerche e la relativa

    legislazione.

    Una particolare attenzione è sempre dedicata alla situazione

    della Regione Lombardia.

     

    Valutazione:

    La valutazione avviene mediante un colloquio orale centrato sui

    contenuti trattati nel corso e sulla lettura del testo di cui al

    punto A della bibliografia e di un secondo libro di carattere

    monografico scelto fra quelli di cui al punto B.

    In alternativa alla precedente modalità è possibile produrre una

    relazione scritta, da concordare con il docente e da consegnare

    almeno dieci giorni prima dell’esame, su un tema complementare a

    quello svolto nei tirocini professionali.

    In tal caso il colloquio d’esame verterà sulla suddetta

    relazione, purchè venga comunque garantita la preparazione

    generale connessa allo studio del testo generale (punto A)

    Lascia un Commento se vuoi contribuire al contenuto della informazione

    Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

    Logo WordPress.com

    Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

    Google+ photo

    Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

    Foto Twitter

    Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

    Foto di Facebook

    Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

    Connessione a %s...

    This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.