Maria Pia Fontana , Il lavoro sociale nell’era digitale, in Animazione sociale n. 328, 2019

Ho maturato il desiderio di scrivere questo articolo, pubblicato nell’ultimo numero di “Animazione Sociale”, animata da un desiderio, provare a dare un ordine e un assetto strutturato a pensieri maturati in anni di letture e di “osservazione partecipante” negli ambienti social, nella consapevolezza che tanto è stato scritto o detto sui riflessi della rivoluzione digitale nell’ambito del marketing, del personal branding, dell’educazione, della filosofia dei media, della sociologia, e della psicologia, ma ancora poche sono le analisi critiche e i modelli di intervento applicati al lavoro di aiuto sociale. Lo sforzo è stato quello di mantenere un bilanciamento tra gli aspetti di positività e le risorse che i nuovi media offrono all’azione professionale di aiuto, rivolta a individui, gruppi e comunità, e le nuove e urgenti sfide operative e nodi problematici sollevati dall’interazione mediata da internet sul piano dell’intervento professionale. Spero di aver dato un piccolo contributo in tale direzione.

67058748_10215258881373568_2065883285170421760_n

fonti informative sulla rivista ANIMAZIONE SOCIALE

https://mappeser.com/category/riviste/animazione-sociale/

Lascia un Commento se vuoi contribuire al contenuto della informazione

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.