I ricercatori della Fondazione Ebri Rita Levi-Montalcini hanno scoperto una molecola che blocca l’Alzheimer nella prima fase, 25 novembre 2019

I ricercatori della Fondazione Ebri Rita Levi-Montalcini hanno scoperto una molecola che blocca l’Alzheimer nella prima fase.

È l’anticorpo A13, che ringiovanisce il cervello favorendo la nascita di nuovi neuroni e contrastando così i difetti che accompagnano le fasi precoci della malattia. Lo studio, tutto italiano, è stato effettuato su topi che così trattati hanno ripreso a produrre neuroni ad un livello quasi normale. Si aprono a questo punto nuove possibilità di diagnosi e cura.
Nel mondo sono circa 46 milioni le persone colpite da demenze. In Itali i malati sono 1,4 milioni, oltre 600.000 dei quali colpiti da Alzheimer [Cusmai, Giornale].


Lo studio interamente italiano, è coordinato da Antonino Cattaneo, Giovanni Meli e Raffaella Scardigli, presso la Fondazione EBRI (European Brain Research Institute) Rita Levi-Montalcini, in collaborazione con il CNR, la Scuola Normale Superiore e il Dipartimento di Biologia dell’Università di Roma Tre. E’ stato pubblicato sulla rivista Cell Death and Differentiation

fonte informativa:

http://www.ansa.it/canale_saluteebenessere/notizie/medicina/2019/11/25/-alzheimer-scoperta-molecola-che-blocca-la-malattia-_daff9d84-16de-40b5-aef4-72a11a160372.html

Lascia un Commento se vuoi contribuire al contenuto della informazione

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.