parte degli italiani non ha mai cessato di essere “fascista”: Maggioranza in calo, record di Fdi, 29 maggio 2020

Maggioranza in calo, record di Fdi
Dalla Supermedia settimanale di Agi-YouTrend che mette insieme i sondaggi della settimana emerge che

il consenso per la maggioranza è in calo al 42,2% (-0,8)

mentre il gradimento dell’opposizione di centrodestra sale al 48,8% (+0,4).

Guardando i singoli partiti, la Lega scende al 26,3% (-0,3),

il Pd al 20,6% (-0,5), quasi stabile il M5s al 15,9% (-0,1)

mentre Fratelli d’Italia cresce ancora e raggiunge il 14,5% (+0,3), al suo massimo storico. Bene Forza Italia al 7,1% (+0,4), male Italia Viva al 3% (-0,2).

E poi La Sinistra al 2,7% (-0,1), Azione di Calenda al 2,3% (+0,3), i Verdi all’1,7% (-0,1) e +Europa all’1,7% (=).


Destra-centro tra le piazze e l’anno zero
di Giovanni Orsina


La manifestazione del centrodestra (2 giugno 2020)
Il centrodestra unito aveva annunciato un flash mob per la Festa della Repubblica, una manifestazione simbolica con «300 tra amministratori locali e parlamentari» per protestare contro il governo Conte. Invece ieri nel centro di Roma è andato in scena un corteo in piena regola, caotico, con qualche migliaio di persone, molte senza mascherina, che non hanno rispettato le norme di distanziamento. Tra slogan, selfie, Inno di Mameli e cori contro il premier («Conte, Conte, vaff…»), hanno srotolato e portato in processione lungo via del Corso e fino all’obelisco di piazza del Popolo un tricolore di 500 metri. «È la prima manifestazione della storia in cui abbiamo detto alla gente di stare a casa e di non venire, ma la voglia di tornare a una vita vera è tanta», ha detto Matteo Salvini, senza mascherina perché «gli esperti dicono che il virus sta morendo». A chi le ha fatto notare l’assembramento illegale, Giorgia Meloni ha risposto: «Stiamo facendo del nostro meglio per garantire le distanze ma segnalo che anche quando hanno fatto la manifestazione del 25 Aprile non erano in sicurezza». Tra i manifestanti di Lega, Fratelli d’Italia e Forza Italia anche i neofascisti di Azione libera Italia, una grangia di Forza Nuova. In Piazza del Popolo l’inviato Luca Sappino e la troupe di Tagadà sono stati aggrediti da alcuni Gilet Arancioni del generale Pappalardo (i Gilet Arancioni non hanno partecipato alla manifestazione del centro-destra).

«Stessa piazza, due orari diversi, più di qualcosa in comune. L’inno nazionale cantato insieme a “Conte Conte vaffanculo”, e poi la calca, le facce ingrugnite, un abbondare di tatuaggi e bicipiti gonfiati, volti da stadio e da curva […] Ieri a Piazza del Popolo s’aveva l’impressione che fossero tanti, di mattina e poi nel pomeriggio, nella manifestazione della destra di governo e anche soprattutto in quella degli arancioni minchioneggianti di Antonio Pappalardo» [Salvatore Merlo, Foglio]. «Per partire si aspetta che Salvini scenda dalla Terrazza del Pincio, dove è in collegamento televisivo con Agorà. Il “capitano” arriva col sorriso di chi entra per ultimo alle feste, fende la folla che si raggruma attorno a lui (come in tempi normali), si concede plurimi selfie e si toglie spesso la mascherina tricolore. Quindi si parte, ed è una calca colossale. In testa con Salvini e Meloni c’è pure Antonio Tajani, “reggente” di Forza Italia, che ha la mascherina nera e l’aria di uno appena sceso da un albero: lo sguardo è perso nel vuoto, forse per la consapevolezza della farsa in cui si è andato a cacciare» [Rodano, Fatto]. «È Matteo Salvini il problema. Rimane tra la folla mezz’ora più di tutti gli altri, una mezz’ora al di fuori di ogni protocollo di sicurezza. È lui che tutti vogliono ed è lui stesso a volere la folla. “Matteo, salvaci tu!” lo invocano. “Salvini, portaci fuori dall’euro, manda questi incompetenti a casa”. Ci sono commercianti falliti, persone in cassa integrazione senza aver ricevuto un centesimo» [Amabile, Sta]. «Il Salvini, con la folla a portata di sputacchio e la mascherina tricolore a tracolla, che ripete per due volte dentro i microfoni: “La salute prima di tutto!” è un’immagine di ruspante italianità che serberò per sempre nel cuore» [Gramellini, Cds]. «“Escludo che in questa manifestazione si possa essere contagiato qualcuno. È vero che si devono rispettare le regole, e lo abbiamo fatto, ma è anche vero che eravamo all’aperto, che quasi tutti erano protetti, che il virus — come dicono tanti scienziati — sta diminuendo di intensità. Non esageriamo. Scherzo eh, ma se qualcuno può averlo preso è solo Salvini, non certo gli altri! Tra due giorni ce lo dirà”» [Ignazio La Russa a Paola Di Caro, Cds]. «I gilet arancioni, che in pochi ma ostentatamente senza mascherina tengono il loro sit-in a piazza del Popolo nel pomeriggio, insultando il capo dello Stato e Conte, scandalizzando mezzo mondo politico: “La pandemia è una boiata, prendo a schiaffi chi vuole mettermi la mascherina” grida dal palco il leader, ex generale e pure ex sottosegretario Antonio Pappalardo» [Paola Di Caro, Cds]. «Alle 5 della sera, quando tutto è finito e mi incammino verso il tram, un gruppetto di forconi arancioni mi circonda: “Giornalista parassita, levati la mascherina”. Li conto: sono sei. Ma, come nella canzone di Fred Buscaglione, ne spuntano altri sei: “Levati la mascherina”. Me la tolgo, la infilo nella tasca della giacca e salgo sul tram. Partiamo e un signore calvo mi fa: “Lei gira senza la mascherina? Guardi che chiamo il 112”. Gli sorrido, mi metto la mano in tasca…: deve essermi caduta, l’ho persa. Non ci crede: “Sono quelli come lei che fanno casino”» [Francesco Merlo, Rep]. «Certo non è stato un bel vedere in quanto a distanziamento antivirus, ma ben si è vista la distanza che c’è oggi tra i cittadini e Giuseppe Conte» [Sallusti, Giornale].

Lascia un Commento se vuoi contribuire al contenuto della informazione

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.