CRONICITA’ E DINTORNI, di Davide Croce, Angelo Capelli, Carlo Lucchina, Frida Milella, Maggioli editore 2020

CRONICITA’ E DINTORNIFino a oggi l’impegno a globalizzare tutti gli aspetti della nostra vita aveva scongiurato la potenziale presenza di uno stress per un evento globale, rischiandolo solo in alcuni casi sanitari oppure per incidenti nucleari o terremoti. La pandemia da Covid-19 ha modificato questo quadro costruito in un trentennio di progressive aperture delle frontiere e al commercio di beni e servizi, con un primo vero test che sta risultando catastrofico per tutto il globo, con l’Italia in prima linea. Veniamo da anni in cui la spesa sanitaria è stata crescente, ma in gran parte determinata dalla classe di pazienti affetti da patologie croniche. Poi è arrivato il Covid. Nel periodo di crisi più nero dal secondo dopoguerra, il Servizio Sanitario Nazionale è stato messo sotto una pressione che ha rischiato di far collassare l’intero Paese. Appare chiaro che il Welfare attuale dovrà cambiare per tenere in futuro un ritmo dato da un’emergenza sanitaria che prima non esisteva.SCHEDA PRODOTTO
Prefazione
1. La cronicità e le sue implicazioni 
1.1. I temi in discussione
1.2. Concettualizzazione dell’assistenza ai pazienti affetti da patologie croniche e modelli di presa in carico
1.3. Potenziare l’offerta di servizi o costruire l’assistenza basandosi sui dati della domanda?
1.4. Modelli basati sull’offerta di servizi sanitari
1.4.1. La forma organizzativa professionale
1.4.2. Modelli basati sulla domanda
2. L’unicità della persona ovvero l’integrazione dei servizi per la salute
2.1. Prevenzione, cura della malattia e della persona nel SSN: obiettivi distinti o articolazione di un unico obiettivo
2.2. Servizio sanitario e servizio sociale, dialogo indispensabile
2.3. Programmazione e organizzazione dei servizi per la salute: la sfida delle leggi di riforma del sistema socio-sanitario lombardo
2.3.1. Premesse
2.3.2. Struttura organizzativa e di governo del SSR lombardo
2.3.3. L’Osservatorio integrato del SSR lombardo
2.3.4. Le ATS, le ASST e gli erogatori privati: dettato normativo e applicazione
2.3.5. Conclusioni
2.4. Regolatore del sistema, erogatori dei servizi, risorse e cittadino: a ciascuno il suo compito per raggiungere l’obiettivo salute in Lombardia
3. Il modello Adjusted Clinical Groups (ACG) ed i Chronic Related Groups (CReG)
3.1. John Hopkins Adjusted Clinical Groups System (ACG System)
3.1.1. John Hopkins Adjusted Clinical Groups System: grouping mechanism
3.2. Chronic Related Groups (CReG)
3.2.1. Il funzionamento del modello CReG: gli strumenti operativi
3.2.1.1. Identificazione e classificazione della popolazione cronica
3.2.1.2. Il modello di remunerazione CReG 
3.2.1.3. Il Piano assistenziale individualizzato (PAI)
3.2.2. Il funzionamento del modello CReG: l’assetto organizzativo
3.2.2.1. Il ruolo del soggetto Gestore della presa in carico: le competenze attese
3.2.2.2. La gestione dell’arruolamento
3.2.2.3. Il contratto tra Gestore ed ASL
Appendice 1
Appendice 2
4. L’esperienza lombarda
4.1. L’avvio
4.2. Il Processo di Presa in Carico (PIC)
5. Covid-19 e malattie croniche
6. Valutazioni di convenienza e necessità organizzative
Bibliografie
Gli Autori

Giugno 2020 – Pagine 134

Lascia un Commento se vuoi contribuire al contenuto della informazione

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.