Asher Colombo, La solitudine di chi resta. La morte ai tempi del contagio, Il Mulino, 2021. Recensione: Michela Marzano, I lunghi addii, in Robinson libri 24 aprile 2021

vai alla scheda dell’editore

https://www.mulino.it/isbn/9788815291325

Introduzione

I. Prima della crisi

1. Molti camion, nessun nome.

2. La transizione della mortalità.

3. Morire «a modo mio».

4. I riti funebri nell’Italia postbellica.

5. L’irruzione del mercato.

6. Un nuovo patto tra le generazioni.

7. Crisi pandemica e confinamento.

8. Una separazione insostenibile.

II. Morire di Covid-19

1. Medicina di guerra.

2. Decisioni drammatiche.

3. Separare i pazienti dai parenti.

4. Estrema unzione.

5. Separare i morti dai vivi.

6. Un body bag bianco.

7. Una malattia antica.

III. Legami che continuano

1. La cosa che fa più paura.

2. Una finestra sulla morte in tempi di pandemia.

3. Che cos’è questa morte.

4. La crisi del commiato.

5. Comunicare con chi non c’è più.

6. Vino vecchio in botti nuove? I social network.

7. Vino nuovo in botti vecchie? I necrologi.

8. Alla ricerca di un legame indissolubile.

9. I dialoghi con chi non c’è più: i manifesti funebri.

IV. Senza il funerale

1. «In ottemperanza al decreto ministeriale».

2. L’ultimo sguardo.

3. Senza il funerale.

4. Riti recuperati, riti ripristinati.

Conclusioni

Recensione letta in formato cartaceo :Michela Marzano, I lunghi addii, in Robinson libri 24 aprile 2021

vai a: https://www.repubblica.it/robinson/

Lascia un Commento se vuoi contribuire al contenuto della informazione

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.