La sorprendente matematica della protezione: a cosa servono (ancora) le mascherine, in Domani 19 settembre 2021. Dal libro: La pandemia dei dati. Ecco il vaccino, di Armando Massarenti e Antonietta Mira, Mondadori Università, 2021

letto in edizione cartacea

  • Quando una persona contagiosa respira, diffonde circa un migliaio di particelle virali ogni minuto. Quando parla ne sparge quasi 10mila. Quando tossisce, circa 100mila e se starnutisce diffonde quasi un milione di particelle virali al minuto.
  • Cosa succede se sia la persona contagiosa sia quella suscettibile indossano una mascherina? La matematica ci dice che la prima maschera dimezza la possibilità di infezione e la seconda maschera la dimezza nuovamente. 
  • Quindi, quando entrambe le persone indossano la mascherina, la probabilità di infezione scende al 25 per cento (rispetto a quando nessuna delle due indossa la maschera). Si ha dunque un calo del 75 per cento della probabilità di infezione.

cerca in:

https://www.editorialedomani.it/fatti/matematica-mascherine-mt27yj5e

Lascia un Commento se vuoi contribuire al contenuto della informazione

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.