cosa dicevano il (?) comico beppe grillo e alessandro di battista di (s) putin, 2017. Per la serie #cinquestalle

da: https://www.quotedbusiness.com/thm-18-strategie-regole/paese-13-mondo/art-8890-quando-vladimir-putin-era-un-dono-del-signore

“La politica estera degli Stati Uniti è stata un disastro sotto Obama. Se Trump ha voglia di convergere con Putin, di rimettere le cose sulla giusta strada, non può che avere il nostro appoggio. Considero questo un vantaggio per l’umanità. Putin è quello che dice le cose più sensate sulla politica estera”. Beppe Grillo, 23 gennaio 2017

“Per la pace mondiale meno male che c’è Putin”. Alessandro Di Battista, 25 gennaio 2019

“Putin riconosce Donbass? Nulla di preoccupante. La Russia non sta invadendo l’Ucraina. Poi, per carità, tutto può accadere ma credo che Putin (e non solo) tutto voglia fuorché una guerra”. Alessandro Di Battista, 22 febbraio 2022

“Nel 2014 in Ucraina ci fu un colpo di Stato che mandò al potere un governo composto da convinti neo-nazisti e dalla peggior tecnocrazia finanziaria internazionale”. Manlio Di Stefano, 2016

“Gli arresti a Mosca? E allora Guantanamo? Non tocca a me valutare la democrazia in un altro Paese”. Manlio Di Stefano, 30 marzo 2017

“L’alleanza Trump-Putin ci deve rassicurare”. Luigi Di Maio, 10 gennaio 2017

(i Centri di Igiene mentale sono di competenza delle ASL)

Lascia un Commento se vuoi contribuire al contenuto della informazione

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.