Essere umani: prospettive per il futuro, Università di Milano Bicocca, 12-13 novembre 2010

Essere umani: prospettive per il futuro

Dal 12 al 13 novembre 2010

sistemi viventi, e al culmine di essi gli esseri umani, sono materia attiva che trova al proprio interno l’origine del proprio movimento e la capacità di auto-organizzarsi e di dialogare con l’ambiente attraverso una molteplicità di sguardi possibili, nell’idea di una cornice comune.

Queste tematiche verranno trattate da studiosi di diverse aree scientifiche: filosofi, sociologi, fisici, medici, osteopati, psicoterapeuti, ricercatori empirici ed esperti di relazioni interculturali.

Venerdì 12 novembre 2010

  • 14.30 – Saluti iniziali
    Antonio de Lillo (Preside Facoltà di Sociologia, Università Milano-Bicocca),
    Andrea Stella (Preside Facoltà di Medicina, Università Milano-Bicocca)
    Introduce Luciano Marchino (psicologia clinica, Università Milano-Bicocca)
  • 15.00 – Masse in movimento: uno sguardo sociologico
    Alberto Giasanti (sociologia del diritto, Università Milano-Bicocca)
  • 15.30 – Costruire il paradigma quantistico nelle scienze sociali
    Milton Bennett (competenza interculturale, Università Milano-Bicocca)
  • 16.00 – La costruzione memetica della cultura
    Ida Castiglioni (comunicazione interculturale, Università Milano-Bicocca)
  • 16.30 – Intervallo
  • 16.45 – L’antica idea filosofica di natura ha qualcosa da dire alla destrutturazione del  soggetto postmoderno?
    Romano Madera (filosofia morale e pratiche filosofiche, Università Milano-Bicocca)
  • 17.00 – Suoni dell’anima. L’essenza nascosta della voce parte I
    Lorenzo Pierobon (musicoterapeuta)
  • 17.30 – L’auto-organizzazione degli organismi viventi alla luce della moderna teoria quantistica dei campi
    Emilio del Giudice (Istituto di Fisica Nucleare di Milano)

Sabato 13 novembre 2010

  • 09.30 – La luce come stimolo e rilevatore della dinamica auto organizzativa del vivente: dialogo tra un fisico e  un’osservatrice empirica [documento 2]
    Emilio del Giudice (Istituto di Fisica Nucleare di Milano)
    Filomena Finelli (osservatrice empirica)
  • 10.00 – Acqua, informazione e dinamica coerente del vivente
    Alberto Tedeschi (White HB)
  • 10.30 – Colloquio col vuoto
    Enrico Chiappini (osteopata)
  • 11.00 – Intervallo
  • 11.15 – Suoni dell’anima. L’essenza nascosta della voce. parte II
    Lorenzo Pierobon (musicoterapeuta)
  • 11.30 – Fisico dell’evento biologico e biologia dell’evento fisico
    Mara Ramploud (medico)
  • 12.00 – Le dinamiche fisiche alla base della formazione e del funzionamento dei meridiani
    Larissa Brizhik (Bogolyubov Institute for Theoretical Physics, Kyiv, Ukraine)
  • 12.30 – pausa pranzo
  • 14.30 – Tra oriente e occidente un salto quantico
    Patrizia Stefanini (fisico e direttore didattico Istituto Europeo di Shiatsu)
  • 15.00 – Un’utopia: “la pace comincia dall’utero” e anche la salute
    Margherita Tosi (psicoterapeuta e docente del Centro Sudi Eva Reich)
  • 15.30 – Il corpo medita se la mente non lo impedisce
    Roberto Sassone (psicoterapeuta e docente della Società italiana di Analisi Reichiana)
  • 16.00 – Intervallo
  • 16.30 – Gestire l’imprevedibile: la clinica al tempo della complessità
    Maurizio Stupiggia (psicoterapeuta e direttore Società Italiana Biosistemica)
  • 17.00 – Campi morfici, fisica quantistica e vie di scampo
    Luciano Marchino (psicologia clinica, Università Milano-Bicocca)

Lascia un Commento se vuoi contribuire al contenuto della informazione

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.