Che cos’è la legge Reale?, Non sarebbe il caso di procedere a un inasprimento generale?, da ALTRI MONDI di Giorgio Dell’Arti

Che cos’è la legge Reale?

Nel 1975 il ministro della Giustizia, Oronzo Reale, repubblicano, fece approvare questa legge (la 172/1975), intitolata «Disposizioni a tutela dell’ordine pubblico» in cui si stabiliva il diritto delle forze dell’ordine a fare impiego delle armi, qualora ne ravvisassero la necessità, estendendolo anche ai casi di ordine pubblico; a fermare o arrestare preventivamente anche in assenza di flagranza di reato, di fatto permettendo un fermo preventivo di 96 ore entro le quali l’autorità giudiziaria avrebbe dovuto convalidare il provvedimento; normava infine l’uso del casco e di altri elementi potenzialmente atti a non rendere riconoscibili i cittadini. Quest’ultimo punto, contenuto nell’articolo 5, venne poi eliminato. Contro la legge fu organizzato un referendum, ma gli italiani respinsero l’idea di abrogarla. E infatti è in vigore. Solo è caduta in disuso e per resuscitarla ci vuole un atto politico. È comunque giusto discuterne in Parlamento, dato che non siamo più nel 1975 e gli incidenti di Roma, fino a prova contraria, non stanno riaprendo la stagione del terrorismo.

Non sarebbe il caso di procedere a un inasprimento generale?

Bisogna stare attenti a non perdere la testa, a non squilibrarsi nell’altro senso, passando dal lassismo attuale a un giro di vite eccessivo e fuori luogo. Del resto, è questo il rischio che si corre quando si legifera in stato di necessità o sotto la spinta di un’emozione o di uno spavento. Modo di procedere che da noi purtroppo è la regola.

Come funziona la cosa all’estero?

Nessuno ha in mano la bacchetta magica capace di escludere in modo assoluto qualunque incidente. E tuttavia americani, tedeschi, francesi e inglesi sembrano meglio attrezzati di noi, specialmente nella fase preventiva. A Zuccotti Park (Usa) qualunque violazione della legge viene punita all’istante (da noi invece si lasciano impunemente occupare i binari da parte dei manifestanti), gli agenti, carichi di manganelli e manette, sono piazzati a pochi metri dagli indignati, il parco e gli eventuali cortei sono costantemente monitorati da torrette mobili bianche capaci di sollevarsi a decine di metri d’altezza, e far fotografie e ascoltare i discorsi. I poliziotti inglesi hanno il potere di perquisire e di fermare senza il mandato del giudice, il quale può emettere provvedimenti restrittivi nei confronti dei noti professionisti del disordine. In Francia la polizia procede a stretto contatto con gli organizzatori e interviene con decisione se sospetta un pericolo. In Germania è vietatissimo partecipare a un corteo col volto coperto o rendendosi irriconoscibili. Niente armi difensive, tipo i caschi. Sono ammesse le visite preventive alle teste calde, a cui si può proibire di partecipare a una manifestazione. In certi casi si può arrestare qualcuno in anticipo.

DA  ALTRI MONDI.

4 commenti

  1. Ricordiamoci che la ns Costituzione è ben diversa dagli altri Paesi Europei, per l’esempio dell’arresto “anticipato” si rifaccia riferimento all’ artt.13 e 25 della Costituzione. Detto questo perchè riproporre la “legge Reale”? non stiamo assistendo ad una riccostituzione di gruppi terroristici, ma alla protesta di 200 mila persone che NON protette dalla polizia hanno subito le violenze di 200 persone! Mi trova d’accordi per quanto riguarda i provvedimenti nella fase preventiva onde evitare che succedano simili cose. Ma se solo dovesse passare la legge Reale, cosa faremo? retate nei confronti di agricoltori, anziani, … CITTADINI Valsusini che vorranno protestare? No, questa è stata una bella e buona campagna politica per distogliere i cittadini da cosa sta succedendo politicamente nel paese. Non assisteremo a niente di tutto questo.

    "Mi piace"

Lascia un Commento se vuoi contribuire al contenuto della informazione

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.