una falsa redenzione: salvini vernicia il suo cinismo sovranista con i diritti umani, di Giorgia Serughetti, in Domani 1 marzo 2022

vai a. https://www.editorialedomani.it/idee/commenti/il-sovranismo-dal-volto-umanitario-di-salvini-e-una-maschera-del-cinismo-nze6nym4 Dismessi i panni del fan di Putin, avvolto in un’improvvisata bandiera pacifista, il proteiforme leader della Lega sta offrendo lo spettacolo di una nuova mutazione. Lo slogan è «No…

Primo Levi: … A molti, individui o popoli, può accadere di ritenere, più o meno consapevolmente, che “ogni straniero è nemico” … quando questo avviene, quando il dogma inespresso diventa premessa maggiore di un sillogismo, allora, al termine della catena, sta il Lager …

”A molti, individui o popoli, può accadere di ritenere, più o meno consapevolmente, che “ogni straniero è nemico”, Per lo più questa convinzione giace in fondo agli animi come una…

Inchiesta della Procura di Milano. L’ultrà arrestato per droga faceva le foto con salvini. il leader della lega ha una lunghissima galleria fotografica con personaggi impresentabili, articolo di Alfredo Faieta, in Domani 18 dic 21

letto in ediziona cartacea cerca in: https://www.editorialedomani.it/politica/italia/luca-lucci-ultra-milan-arrestato-per-droga-faceva-le-foto-con-salvini-mc2pm4dx Luca Lucci, capo della curva del Milan, è stato fermato per traffico di droga. Nel 2018 era stato immortalato a San Siro con il…

La scelta della vittima , poi la caccia. Come si muoveva la “Bestia”, articolo di Fabrizio Roncone in Corriere della Sera 30 settembre 2021

letto in edizione cartacea cerca in https://www.corriere.it/politica/21_settembre_29/caso-morisi-scelta-vittima-poi-caccia-come-si-muoveva-bestia-0ce85472-2167-11ec-924f-1ddd15bf71fa.shtml https://www.informazione.it/a/5FAFB2B4-30D0-4892-9CF5-3ABD1DD5948D/Caso-Morisi-la-scelta-della-vittima-poi-la-caccia-come-si-muoveva-la-Bestia

la Fiat, Marchionne: «È la Fiom che si è divisa da sola. È incapace di adattarsi a una realtà in cui la maggioranza vuole lavorare e non farsi condizionare dalla minoranza. Non mi importano gli attacchi personali. Ma ai referendum ha vinto il lavoro. Sono quelle persone, sono i ragazzi di Pomigliano che io devo difendere. Gente che non mi ha mai mollato e che devo proteggere»

mentalmente schedato in: gli energumeni di Landini (che fra qualche mese faranno squadra con gli immobiliaristi della IDV, italia di SUOI valori) Paolo Ferrario ... il concetto è quello suo,…

Giampaolo Pansa: Sotto la pelle dell’Italia ci sono di certo gruppi minoritari che non vedono l’ora di sparare. Non si e’ mai visto che, in una situazione come questa, i terroristi, soprattutto quelli rossi, un po’ meno quelli neri, non si facciano avanti

''Sono contrario alle primarie. Se vince Renzi, salta tutto. Io non vado a votare alle primarie, ma, se fossi obbligato con la pistola, voterei Renzi, anche se stimo Bersani''. Cosi'…

Giampaolo Pansa. esercizio di futurologia. Grillo stravince e fa il governo. Nel giro di qualche mese l’Italia si sfascia. Ma forse succede prima. Quando Grillo è da pochi giorni a Palazzo Chigi, si svegliano i militari, i mitici colonnelli. Ossia i carabinieri, la polizia, la Guardia di finanza, i reparti speciali dell’esercito

... la rabbia dell’italiano qualunque sta diventando un urlo che non si quieta mai e ogni giorno si leva sempre più forte. A torto o a ragione, i Signori Nessuno,…

la prepotenza del potere: La vigilessa che alcuni giorni fa impedì all’auto di Giuseppe De Mita – vicepresidente della giunta regionale della Campania e nipote di Ciriaco De Mita – di sostare in un’area del centro irpino di Pratola Serra pedonalizzata per una festa locale, è stata punita con un addebito disciplinare dal sindaco

La vigilessa che alcuni giorni fa impedì all'auto di Giuseppe De Mita - vicepresidente della giunta regionale della Campania e nipote di Ciriaco De Mita - di sostare in un'area…

anche Pietro Ichino costituiva un obiettivo ‘politico’ della violenza eversiva del gruppo eversivo che si e’ riconosciuto nel Partito comunista politico-militare

"Cosi' come tragicamente era stato per Massimo D'Antona, anche PietroIchino costituiva un obiettivo 'politico' della violenza eversiva delgruppo eversivo che si e' riconosciuto nel Partito comunistapolitico-militare". Ad accomunare D'Antona, ...<http://www.agi.it/in-primo-piano/notizie/201206121206-ipp-rt10080-nuove_br_giudici_ichino_obiettivo_come_d_antona>

«nuove Brigate rosse», nipotini dei comunisti e minimizzati dai camussosauri della Cgil:: «Questo signore – cioè Pietro Ichino – rappresenta il capitalismo, lui è l’esecutore di questo sistema e noi eseguiremo il dovere di sbarazzarci di questo sistema». Dove «sbarazzarci» è evidentemente un eufemismo, mentre l’accento sinistro della frase sta tutto in quell’«eseguiremo»

scrive Pietro Ichino al Corriere della sera: Caro direttore, fin dall'inizio, in primo grado, del processo contro gli appartenenti alle «nuove Brigate rosse», che si è concluso ieri con la…

Napolitano: L’espressione del sacrosanto diritto al dissenso su qualsiasi scelta e decisione politica e di governo, deve escludere il ricorso a violazioni di legge, violenze, intolleranze e intimidazioni, come quelle che si sono purtroppo verificate anche negli scorsi giorni in nome dell’opposizione al progetto TAV Torino-Lione

considero mio dovere riaffermare il principio di legalità, il rispetto delle leggi e delle forze poste a presidio dello Stato democratico, come supremo valore costituzionale e fondamento della convivenza civile.…