Relazioni industriali: Marchionne odiato in Italia e apprezzato da Obama negli USA

STRATEGIE DI OSSERVAZIONE DEI DATI

In Italia Marchionne è odiato fino al limite del linciaggio (c’è un progresso: negli anni ’70 i nipotini del comunismo gambizzavano ed uccidevano).

Negli Usa lo stesso Marchionne è usato da Obama per uno spot della sua campagna elettorale contro la destra repubblicana.

Mi limito ad osservare la coincidenza, lasciando a ciascuno il giudizio sulla cultura politica e sindacale che riempie i canali della televisione “cattiva maestra” (Karl Popper)

Paolo Ferrario

——————

La notizia

Barack Obama utilizza Sergio Marchionne come una sorta di testimonial in un video elettorale per dimostrare le bugie di Mitt Romney. Lo staff del presidente diffonde uno spot dal titolo ‘Romney Style: How to Destroy Your Campaign’s Credibility in Five Easy Steps’, cioe’ come Romney si e’ rovinato la reputazione con cinque errori banali. Uno di questi e’ aver spacciato come vera la notizia che il gruppo Fiat-Chrysler aveva deciso di spostare la produzione delle Jeep dagli Usa in Cina.

Lascia un Commento se vuoi contribuire al contenuto della informazione

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.