Su L’Avvenire di venerdì scorso, 21 settembre 2012, Alberto Figliolia ha recensito il volume di Luciana Quaia Intime Erranze – Il familiare curante, l’Alzheimer, la resilienza autobiografica da poco pubblicato da NodoLibri., Newsletter NodoLibri 24/9

Immagine

News Nodo

INTIME ERRANZE su L’AVVENIRE
Recensione di Alberto Figliolia

Su L’Avvenire di venerdì scorso, 21 settembre 2012, Alberto Figliolia ha recensito il volume di Luciana Quaia Intime Erranze – Il familiare curante, l’Alzheimer, la resilienza autobiografica da poco pubblicato da NodoLibri

Figliolia mette in evidenza l’importanza di un libro che si occupa, con autorevole competenza e nel contempo con particolare “piacevolezza”, di un problema di così grande portata come il morbo di Alzheimer e le sue ripercussioni, oltre che ovviamente sul malato, sui familiari che gli stanno accanto. “Alzheimer, un nome che fa paura. Un’esperienza che può gettare nell’oblio chi ne soffre e nella disperazione i familiari. Un’emergenza sanitaria e umana… Ma anche un’occasione così dolorosa e, all’apparenza reciprocamente annichilente può, anzi deve, essere affrontata: per farlo vi sono strumenti innovativi e originali metodiche. Come la scrittura autobiografica”.


Fulcro di Intime Erranze è appunto l’approccio alla malattia basato sulla scrittura autobiografica. Una simile metodica non solo favorisce il pensiero introspettivo e la cura di sé, ma salva il passato, aiuta a trovare uno spazio di tregua nel presente e incoraggia la scoperta delle potenzialità interiori necessarie a gestire le sfide del futuro. Mitologia, poesia, letteratura, cinema integrano la narrazione della storia personale che inizia all’interno di un gruppo di reciproco aiuto, il cui sviluppo è da vent’anni promosso e sostenuto dall’associazione di vo­lontariato Donatori del Tempo, vero tutore di resilienza nella comunità locale.

Per la recensione integrale di Alberto Figliolia su L’Avvenire clicca qui.

Un commento

Lascia un Commento se vuoi contribuire al contenuto della informazione

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.