MAPPE nelle POLITICHE SOCIALI e nei SERVIZI

Home » DISABILITA' e HANDICAP » Newsletter disabilita’ – Anno XIV, n. 33, Comune di Bologna

Newsletter disabilita’ – Anno XIV, n. 33, Comune di Bologna

Newsletter disabilita’ – Anno XIV, n. 33 

 

Numero 133, febbraio 2015
a cura di Annalisa Bolognesi e Andrea Pancaldi Redazione sportelli sociali, Ufficio di Piano, Dipartimento Benessere di comunità, p.zza Liber Paradisus 6,  torre C, 40129 Bologna,
telefono 051/2193772
Per ricevere la newsletter scrivere a: redazionesportellosociale@comune.bologna.it
oppure iscriversi al sito: www.comune.bologna.it/sportellosociale

Chi dovesse avere problemi di visualizzazione può scaricare la newsletter in formato pdf, nella sezione “Archivio newsletter” del sito degli Sportelli Sociali.

Gli utenti di questo servi zio sono 2303 ; le notizie inviate da gennaio 2002 sono state 5970

 Sommario

Nel numero di febbraio della Newsletter disabilità…
Il progetto per rendere l’arte accessibile ai non udenti, auto aiuto per i familiari di persone con epilessia, le nuove opportunità formative per le persone disabili, il nuovo museo dell’Istituto Cavazza, gli accessi agevolati all’Expo. E ancora: le ultime novità su famiglia, scuola, formazione, non autosufficienza, ausili, accessibilità, politiche sociali e sanitarie, trasporti, pensioni e invalidità.
Non mancano poi i riferimenti per consultare il nuovo supplemento bibliografico sulla disabilità e l’usuale sezione di informazione e documentazione.

 A Bologna

 

Due torri stilizzate

 

5936/15 – Nuovo numero di fax per rilasci/rinnovi contrassegni disabili

Dal 15 gennaio le richieste di rilascio e/o rinnovo dei contrassegni H (veicoli a servizio di persone invalide) vanno inviate al numero di fax 051/4686080, già attivo per le comunicazioni delle targhe abbinate al contrassegno. Rimane sempre valida la possibilità della consegna delle richieste a mano, allo Sportello contrassegni TPER di via S. Donato 25.
(fonte sito Comune Bologna)                                                    

 

5937/15- Nuovi Assessori al Welfare e alla Sanità in Regione

Sono Elisabetta Gualmini  e Sergio Venturi i nuovi assessori regionali rispettivamente al Welfare e alle Politiche della salute. La prima, politologa,  è  Presidente dell’Istituto Cattaneo di Bologna e ha ottenuto anche la vicepresidenza della Regione. Venturi è stato direttore generale del Policlinico Sant’Orsola di Bologna.

5938/15 – “Succede solo a Bologna” lancia un progetto per rendere l’arte più accessibile alle persone sorde

Musei, monumenti e palazzi storici di Bologna accessibili anche alle persone sorde grazie alle visite guidate realizzate nella lingua dei segni. A promuovere questo progetto è l’associazione no profit “Succede solo a Bologna” insieme al Comune.
Questo sarà possibile per la presenza sul posto di due guide: un’interprete Lis e una guida turistica. Per poter accedere a una delle visite guidate, basta andare sul sito dell’associazione e selezionare uno dei percorsi. Vicino a ognuno di loro è indicata la presenza o meno di un interprete Lis.
Approfondisci nel sito della associazione Succede solo a Bologna

5939/15 – Prende il via un nuovo gruppo di auto aiuto per i familiari di persone con epilessia

Ha preso il via a Bologna un nuovo Gruppo di auto aiuto tra familiari di persone con epilessia.
L’iniziativa, realizzata in collaborazione tra il Coordinamento dei Gruppi di Auto Mutuo Aiuto, Azienda USL  e l’Associazione Italiana Contro l’Epilessia, si pone l’obiettivo di dar vita a uno spazio, riservato ed accogliente, per parlare di sé, ascoltare gli altri, scambiare esperienze, esprimere propri bisogni e preoccupazioni con persone che vivono la stessa condizione. Gli incontri si svolgeranno presso la Stalla delle Meraviglie, in Via Garavaglia 5, a Bologna (Quartiere San Donato).  Per informazioni: assaice@iperbole.bo.it 

5940/15 – Tirocini: nelle cooperative sociali nuove opportunità formative per le persone disabili

La Città Metropolitana di Bologna ha reso noto un elenco di progetti per l’effettuazione di tirocini formativi destinati a persone con disabilità, finanziati con risorse del Fondo Regionale Disabili e assegnati a cooperative sociali di tipo b presenti sul territorio provinciale.
Le persone con disabilità iscritte negli elenchi della legge n. 68/1999, interessate a partecipare alle attività, potranno candidarsi contattando direttamente le cooperative.
I contatti delle cooperative e tutte le informazioni utili sono disponibili sul sito del Comune

5941/15 – Pubblicato il secondo report regionale su “Godimento beni culturali e disabilità”

In occasione della Giornata Internazionale delle Persone con Disabilità la Regione ha pubblicato il secondo rilevamento “Godimento beni culturali e disabilità”, che, attraverso un’apposita scheda, censisce 113 musei su tutto il territorio regionale.
Scarica il report

5942/15 – Museo Tolomeo, un percorso tra i momenti che hanno fatto la storia dell’Istituto Cavazza

E’ stato inaugurato presso l’Istituto dei Ciechi “Francesco Cavazza il Museo Tolomeo: una esposizione in cui, attraverso gli oggetti, vengono raccontati i momenti che hanno portato all’evoluzione dell’Istituto. Non solo storie di tecnologie, come quella della macchina da scrivere, inzialmente pensata per i ciechi e quella della digitalizzazione della biblioteca già nei primi anni Ottanta, ma anche storie individuali: da quella del fondatore Francesco Cavazza fino a quelle dei benefattori e di tutte le altre persone che negli anni sono entrate in contatto con il “Cavazza”.
Leggi tutto su bandieragialla.it

 Expo 2015

 

logo expo

 

5943/15 – Expo 2015: ingressi ridotti per persone anziane e con disabilità

Mancano poco più di cento giorni all’inaugurazione di Expo 2015. E sul sito dell’esposizione universale è già possibile acquistare i biglietti per partecipare all’evento. Anziani over 65, studenti con meno di 26 anni, famiglie con figli under 13 e persone con disabilità hanno diritto ad acquistare i tagliandi a prezzo ridotto. Tutte le persone disabili (a prescindere dal livello di gravità) hanno diritto ad acquistare un biglietto per Expo a prezzo ridotto; mentre l’eventuale accompagnatore potrà accedere gratuitamente.  Maggiori informazioni sul sito della Uildm 
Per acquistare i biglietti:www.expo2015.org/it/biglietti 

 Famiglia

 

Famiglia stilizzata

5944/15 – Sconvolgimento, lotte, soddisfazioni. Un’intervista a Roberta Passani, mamma di un bambino disabile

Niente prepara allo sconvolgimento che provoca la nascita di un figlio disabile, neanche le esperienze professionali precedenti nell’ambito della disabilità. A raccontarlo è Roberta Passani, insegnante elementare ed ex-insegnante di sostegno, intervistata dalla rivista “Una Città” (n. 209 – Gennaio 2015). Nell’intervista Roberta Passani racconta lo sconvolgimento iniziale, le difficoltà, ma anche le scoperte e le soddisfazioni di una madre di un bambino con disabilità.
Leggi tutto su grusol    

 Scuola

Omino libri

 

5945/15 – Sostegno, al via i corsi. In gioco 7 mila posti, ma riservati a chi è già abilitato

Le università iniziano a pubblicare i bandi per la partecipazione ai corsi di abilitazione al sostegno, da cui entro il 2015 usciranno circa 6.600 nuovi insegnanti. Presto si svolgeranno i test preselettivi, poi l’avvio dei percorsi formativi finalizzati al conseguimento della specializzazione per le attività di sostegno didattico agli alunni con disabilità ed il relativo numero di posti.
Ma Anief – l’associazione professionale di educatori e formatori – lancia un allarme. Per prendere parte ai corsi sarà infatti necessario versare una quota tra i 90 e i 110 euro: chi sarà ammesso, dovrà poi pagare una tassa tra i 2.400 e i 3 mila euro. Un altro punto riguarda poi l’accesso ai corsi che è riservato ai docenti già abilitati, anche di ruolo. Restano fuori quindi tutti gli idonei ai concorsi per l’insegnamento.  Leggi tutto su didaweb 

5946/15 – Diritto di studio condizionato dalla disponibilità economica. Il commento di Salvatore Nocera su una sentenza della Consiglio di Giustizia della Regione Sicilia

Tramite la Sentenza n. 617 del 17/11/14 il Consiglio di Giustizia Amministrativa della Regione Siciliana ha confermato la precedente Sentenza del TAR Sicilia, che aveva aumentato le ore di sostegno a un alunno con disabilità grave, negando però ai genitori il risarcimento dei danni patrimoniali e non patrimoniali.  Secondo la sentenza i diritti costituzionali – e nella fattispecie quello allo studio degli alunni con disabilità – si affievolirebbero in presenza di situazioni di crisi della finanza pubblica. Una motivazione che lascia senz’altro perplessi e che pare appunto in contrasto con quanto affermato dalla stessa Costituzione Italiana, secondo cui è compito della Repubblica rimuovere gli ostacoli che impediscono di fatto l’eguaglianza dei cittadini.
Su superando l’analisi e il commento di Salvatore Nocera.
Leggi tutto…
Il comunicato della Fish  

5947/15 – Scuola e disabilità: i dati Istat del 2013-2014

Circa mille alunni con disabilità e seimila insegnanti di sostegno in più rispetto all’anno precedente, ma anche un numero crescente di ricorsi ai Tribunali, per chiedere l’aumento dell’ore di sostegno e sempre grossi problemi di continuità didattica, accessibilità e partecipazione: è quanto emerge dal rapporto recentemente presentato dall’ISTAT sulla disabilità nelle scuole primarie e secondarie di primo grado, basato sui dati dell’anno scolastico 2013-2014.
Leggi tutto su superando.it
Il rapporto di ISTAT

5948/15 – Somministrazione dei farmaci in orario scolastico: emanate le nuove Linee Guida Ministeriali

Il Ministero dell’Istruzione e della Salute hanno emanato le nuove Linee Guida per la somministrazione dei farmaci in orario scolastico. Le indicazioni specificano  che la somministrazione di farmaci deve avvenire sulla base delle autorizzazioni specifiche rilasciate dal competente servizio delle AUSL e non richieda il possesso di cognizioni specialistiche di tipo sanitario, né l’esercizio di discrezionalità tecnica da parte dell’adulto.
Leggi tutto su grusol

5949/15 – Don Milani, Gramsci e i bisogni educativi speciali. Una riflessione di Antonio Vigilante

La direttiva sui BES (Bisogni Educativi Speciali) è veramente inclusiva o produce una dicotomia tra studenti cosiddetti “svantaggiati” e non? Su questo si interroga Antonio Vigilante nel suo articolo “Milani, Gramsci e i bisogni educativi speciali”, dove partendo dagli insegnamenti dei due Maestri, sottolinea come la scuola di oggi, quella dei BES, sia ancora fortemente ancorata a un ideale umano borghese e, nonostante le pretese di multiculturalità, sia sostanzialmente chiusa e poco aperta all’altro.  Leggi tutto su grusol   

5950/15 – Tutela del diritto allo studio e soppressione delle Province: la Fish a confronto con il Governo

La soppressione delle Province sta causando non pochi problemi applicativi relativamente alle competenze, precedentemente attribuite a questi enti. Proprio per fare chiarezza su questo punto la Fish ha chiesto e ottenuto un incontro con il Sottosegretario di Stato agli Affari regionali.
A preoccupare è, in modo particolare, il tema del diritto allo studio in quanto erano le Province e a organizzare i servizi di supporto degli alunni con disabilità nelle scuole di ogni ordine e grado e i servizi di  trasporto scolastico nelle scuole superiori.  Leggi tutto sul sito della Fish

 Non autosufficienza 

Omini stilizzati per mano

 

 

5951/15 – Aperto il bando Home Care Premium, per la non autosufficienza. L’accesso è riservato ai dipendenti e pensionati pubblici

E’ attivo fino al 27 febbraio il nuovo bando HCP – Home care premium riservato ai soli dipendenti e pensionati pubblici, ai loro coniugi conviventi  e familiari di primo grado, in condizione di non autosufficienza. Il progetto, promosso da INPS (gestione ex Inpdap) è finalizzato a fornire assistenza domiciliare, attraverso prestazioni e interventi, economici e di servizio, di natura socioassistenziale.
Le domande vanno presentate eclusivamente on line, dopo accreditamento, nel sito dell’INPS, dove è disponibile anche una Guida per la compilazione on line delle domande.
Per ogni informazione è possibile rivolgersi al“Punto unico di accesso” dell’Asp città di Bologna
Scarica il bando

 Ausili e tecnologie

 

Omino computer

 

5952/15 – Disabilità visiva, un corso su ausili informatici

Imparare a usare il pc anche se si ha una disabilità visiva? Non è impossibile, basta avvalersi delle tecnologie giuste. È questo l’obiettivo del servizio gratuito di affiancamento all’uso di ausili informatici e non, per disabili visivi lievi promosso dall’associazione Retinite Pigmentosa E-R.
Il corso si svolgerà alla biblioteca Borgo Panigale (via Legnano, 2) in concomitanza dell’inizio del corso pomeridiano di alfabetizzazione digitale “Buongiorno Internet”. Il servizio sarà attivo ogni giovedì alle 14 a partire dal 22 gennaio e fino al 4 giugno. Per un’ora alla settimana, un’esperta introdurrà all’uso degli ausili in dotazione alla biblioteca, come videoingranditori, tastiere e mouse facilitati, scanner per acquisire testi e programmi di sintesi vocale.
(fonte: emilia romagna sociale)

5953/15 – Adattare la casa…e gli oggetti. Ecco i giocattoli senza barriere

Riguarda circa 170 mila famiglie con bambini disabili, eppure in Italia il settore dei giocattoli accessibili, adatti a tutti senza distinzioni, è un ambito sottovalutato e non valorizzato. Tuttavia, negli ultimi anni le ricerche di alcuni designer hanno iniziato a muoversi verso una dimensione inclusiva, seguendo i principi del Design for All, e il corso di Alta Formazione in Design for Kids & Toys del Politecnico di Milano ha fatto di questo approccio un valore imprescindibile.  Leggi tutto sul sito dei CAAD 

 Lavoro e formazione 

Disabile al lavoro

 

5954/15 – Tirocini per l’inclusione sociale: il documento della Conferenza delle regioni

La Conferenza delle Regioni e delle Province autonome ha approvato un documento che stabilisce  le “Linee guida per i tirocini di orientamento, formazione e inserimento/reinserimento finalizzati all’inclusione sociale, all’autonomia delle persone e alla riabilitazione”. Si tratta di un testo predisposto per la futura sottoscrizione di un accordo in sede di Conferenza Stato-Regioni e per questo motivo è stato già trasmesso al Ministro per gli affari regionali,.
Maggiori informazioni e il testo del documentosul sito regioni.it

5955/15 – Una Guida per promuovere un ambiente di lavoro salutare per chi ha patologie croniche

“Promuovere un ambiente di lavoro salutare per lavoratori con patologie croniche: una guida alle buone pratiche”, è questo il titolo di una guida prodotta dalla Rete europea per la Promozione della Salute nei Luoghi di Lavoro (ENWHP) e pubblicata in lingua italiana da Regione Lombardia e DoRS.
La Guida è rivolta principalmente ai datori di lavoro e ai manager che si trovano ad affrontare i cambiamenti e le sfide legate alla gestione dei lavoratori con patologie croniche e al supporto che necessitano per poter continuare a lavorare, o per ritornare al lavoro dopo un periodo di assenza.
Scarica la guida

 Politiche sociali

 

Omini con puzzle in mano

 

5956/15 – Nuovo Isee . La sentenza del TAR del Lazio e un approfondimento di handylex

Il 12 febbraio scorso il TAR del Lazio ha accolto in parte il ricorso presentato da gruppi di genitori di persone disabili dichiarando il “nuovo Isee (DPCM  5/12/13 n.159) illegittimo nella parte che prevede di inserire nel reddito anche pensioni e indennità. Forti perplessità su questo pronunciamento sono state espresse dalla ex sottosegretario Cecilia Guerra, una delle promotrici della riforma dell’ISEE.
Dal 1 gennaio 2015 è entrato in vigore, dopo un lungo iter, il nuovo ISEE. Tra le novità più rilevanti introdotte dal nuovo indicatore della situazione economica e reddituale c’è il fatto che nel computo del reddito personale (sul quale si valuta o meno il diritto a condizioni agevolate per varie prestazioni) vengono ora inclusi anche tutte le forme di supporto in denaro legate all’invalidità civile, assegni di cura, ecc. Sul sito di handylex è disponibile un accurato dossier, con gli approfondime nti, i riferimenti normativi e le domande più frequenti sul nuovo indicatore.
Leggi il Dossier di handylex 

5957/15 – Legge di stabilità e persone disabili. Una scheda di approfondimento su Handylex

E’ stata pubblicata in Gazzetta Ufficiale lo scorso 23 dicembre la Manovra di Stabilità 2015. Tra le novità che riguardano direttamente le persone con disabilità vi è un finanziamento di 20 milioni per il Fondo per il collocamento mirato delle persone con disabilità (legge 68/1999) che invece era stato azzerato dal disegno di legge originario. Mentre l’impianto generale della Legge rimane molto debole in materia di contrasto all’impoverimento, alla diminuzione delle diseguaglianze, e labile nel favorire il potere di acquisto da parte delle famiglie.
Su handylex una dettagliata scheda di approfondimento

 Sanità e salute

 

Omino dottore stilizzato

 

5958/15 – Aumentano le nascite premature. I dati su Quotidiano sanità

Globalmente, ogni anno un milione di bambini nati prematuri non sopravvive. Ma in Italia, negli ultimi 20 anni il numero di nascite premature è cresciuto, soprattutto dei bimbi nati tra la 32a e la 36a settimana di gestazione. I dati, presentati in un convegno promosso dall’Osservatorio Nazionale sulla Salute della Donna, sono disponibili su quotidiano sanità.
Leggi tutto

5959/15 – Stati vegetativi: una ricerca interregionale

Quali percorsi sociosanitari si attuano per le persone con diagnosi di Stato Vegetativo o Minima Coscienza?  Come stabilire un modello di presa in carico nazionale? Sono i temi del “Progetto INCARICO – Modello di integrazione socio-sanitaria nella presa in carico dei pazienti con disordine della coscienza”, predisposto dal Ministero della Salute e dal Centro nazionale per la prevenzione e il controllo delle malattie. Il progetto prevede una ricercha studio interregionale che  analizza la situazione per le persone con Disordini della Coscienza in 10 regioni, Emilia comopresa.
Leggi tutto sul sito di Uneba 

5960/15 – Ecco i nuovi Lea. Spazio agli ausili, anche informatici

Più presidi per disabili, nuovi vaccini, eterologa, epidurale e screening neonatale. Ma la parola d’ordine è “appropriatezza”: stop a esami “inutili”. E alla fine Lorenzin “mette sul piatto” 460 mln in più. Questi i principali settori toccati dalla proposta ministeriale. Maggiori oneri per circa 2,080 miliardi, compensati da circa 1,620 miliardi di risparmi. Con un saldo “attivo” di circa 460 milioni di euro in più rispetto ai vecchi Lea. Si apre ora il confronto tra il ministro e gli assessori alla Sanità delle Regioni che sarà anche in tema di nuovo Nomenclatore ausili e protesi.
Leggi nel sito dei CAAD

5961/15 – A Milano un master sulla Presa in carico delle persone con disabilità

Il Centro Clinico NEMO (NeuroMuscular Omnicentre) di Milano, in collaborazione con l’Università e l’Azienda Ospedaliera Niguarda del capoluogo lombardo, ha lanciato un Master di Primo Livello, centrato sul tema Presa in carico di persone con grave disabilità. Durante il corso verranno in particolare approfonditi gli aspetti clinico-assistenziali, educativi e manageriali riguardanti la disabilità. L’obiettivo è sostanzialmente quello di aiutare a sviluppare le competenze per accompagnare le persone malate e le loro famiglie nel percorso di cura, facilitando il passaggio da un contesto ospedaliero a quello domiciliare e una migliore integrazione anche in ambito territoriale.  Maggiori informazioni sul nuovo corso sono disponibilisu superando.

 Trasporti

 

Omino in macchina

 

5962/15 – Passeggeri disabili, l’Ue vara le norme per il settore ferroviario

Obbligo di percorsi podo-tattili a terra e mappe a rilievo per i non vedenti nelle stazioni ferroviarie. E sui treni porte più ampie per i passeggeri con difficoltà di mobilità, rampe meno ripide nelle aree riservate a chi è su una sedia a rotelle e un aumento dell’illuminazione minima per facilitare la vita agli ipovedenti. Queste alcune delle misure che dovranno entrare in vigore in tutta Europa da gennaio 2015, così come previsto da un regolamento adottato dalla Commissione Ue che stabilisce i requisiti tecnici minimi a cui il  settore ferroviario deve attenersi per migliorare le condizioni di viaggio dei passeggeri disabili o a mobilità ridotta.
Leggi tutto su redattoresociale 

 Pensioni e invalidità

Omino con busta

 

 

5963/15 – Trattamenti pensionistici e beneficiari nel 2013: pubblicato il Rapporto Istat

Nel 2013 la spesa complessiva per prestazioni pensionistiche, pari a 272.746 milioni di euro, è aumentata dello 0,7% rispetto all’anno precedente. E’ quanto emerge dal nuovo Rapporto Istat sui trattamenti pensionistici nel 2013.
Dal Rapporto emerge come le pensioni di vecchiaia assorbano oltre i due terzi (il 71,8%) della spesa pensionistica totale; seguono quelle ai superstiti (14,8%) e le pensioni assistenziali (7,9%); molto più contenuto il peso delle pensioni di invalidità (3,8%) e delle indennitarie (1,7%).
Leggi tutto nel sito dell’ISTAT

5964/15 – Previdenze economiche per invalidi civili, ciechi e sordi. Gli importi 2015

Sono stati ridefiniti come ogni anno, sulla base degli indicatori dell’inflazione e del costo della vita, gli importi delle pensioni, assegni e indennità che vengono erogati agli invalidi civili, ai ciechi civili e ai sordi e i relativi limiti reddituali previsti per alcune provvidenze economiche. Per il 2015 importi delle provvidenze e limiti reddituali sono stati fissati dalla Direzione Centrale delle Prestazioni dell’INPS con Circolare del 9 gennaio  2015, n. 1. Gli aumenti previsti per il 2015 sono tuttavia molto esigui, nell’ordine di pochi euro. Su Handylex le tabelle con tutti gli importi.

5965/15 – L’indispensabile revisione del sistema di accertamento. Un articolo di Carlo Giacobini

“Se si valuta nel senso dell’efficacia e dell’efficienza l’attuale sistema di accesso, riconoscimento e certificazione della condizione di disabilità, le conclusioni sono davvero desolanti”. A dichiararlo è Carlo Giacobini che sul sito superando, dati alla mano, spiega come ridisegnare il sistema degli accertamenti, ponendo al centro i diritti sociali e umani, possa rappresentare un’ottima occasione di risparmio da parte dello stato, oltreché un lungimirante investimento sulle persone e sulla loro reale inclusione.  Leggi l’articolo

 Accessibilità e barriere 

 

Omino carrozzina scala

 

5966/15 – Disabilità e protezione civile: nasce il sito Abiliaproteggere

È on line da qualche settimana il sito Abiliaproteggere.net, dove vengono presentate le varie attività promosse dal Dipartimento della Protezione Civile sul soccorso e l’assistenza alle persone disabili in emergenza, ma anche per favorire interventi di prevenzione in questi ambiti. Il sito raccoglie inoltre le esperienze di Associazioni di Volontariato, Associazioni di Categoria, Regioni ed enti locali, che intraprendono iniziative per coniugare le esigenze delle persone disabili con le attività di protezione civile.
Visita il sito: www.abiliaproteggere.net

 Dalla redazione

Omini portano www

 

5967/15 – On line il nuovo supplemento bibliografico della newsletter disabilità

E’ uscito il supplemento bibliografico sulla disabilità n.12/2015 realizzato dalla Redazione Sportello sociale in collaborazione con la redazione della Rivista Accaparlante.
Il supplemento contiene le recensioni di 20 nuovi volumi.  Scaricalo sul sito dello sportello sociale

5968/15 – Sportello sociale: gli accessi al sito e i dati sulle newsletter del 2014

Nel 2014 sono oltre 428mila le pagine visitate nel sito dello Sportello sociale con oltre 198mila accessi. Dall’avvio del sito le pagine visitate sono state oltre 2milioni. Aumentano anche gli iscritti alle tre newsletter prodotte dalla redazione: 1948 quelli alla newsletter Sportello Sociale (esce dal 2009), 2257 gli iscritti a quella disabilità (esce dal 2002) e infine 286 gli iscritti alla nuova newsletter info-doc.

 Informarsi, documentarsi

 

omino legge librone

5969/15 – Il costo della disabilità. Numeri e non solo opinioni nel nuovo libro di Raffaello Belli

Le persone disabili l’introduzione della compartecipazione al costo delle prestazioni sociali, con l’introduzione del nuovo ISEE, sta suscitando molta preoccupazione. Il nuovo volume di Raffaello Belli “Vivere eguali”, frutto di una ricerca condotta in collaborazione tra CNR ed ENIL, cerca di fare il punto, attraverso l’analisi dei dati, proprio sull’annoso problema dei costi che la disabilità comporta in termini economici, ai singoli e/o alle famiglie, e lo fa esaminando per la prima volta la Costituzione italiana dal punto di vista dei disabili. Il libro approfondisce inoltre alcuni aspetti della Convenzione dell’Onu sui diritti delle persone con disabilità e della Carta dei diritti fondamentali dell’Unione europea per verificare quali sono le condizioni di vita che devono essere assicurate ai disabili.  La scheda del libronel sito de i CAAD  

5970/15 – Così la disabilità è (anche) racconto. Un articolo di Simone Fanti

Così la disabilità è (anche) racconto. E’ questo il titolo di un approfondimento di Simone Fanti pubblicato su  ilcorriere on line. Nell’articolo l’autore ripercorre i più famosi diari, che diventano libri, scritti da persone con disabilità e dai loro famigliari. Testi che aiutano chi li legge e sta attraversando situazioni analoghe, ma anche chi li scrive.  Leggi l’articolo


Lascia un Commento se vuoi contribuire al contenuto della informazione

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Classificazione degli argomenti

Inserisci il tuo indirizzo email per seguire questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi via e-mail.

Segui assieme ad altri 3.747 follower

Follow MAPPE nelle POLITICHE SOCIALI e nei SERVIZI on WordPress.com

Articoli Recenti

Archivi

Statistiche del Blog

  • 1,655,734 hits
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: