nuove norme che mirano a favorire l’accoglienza per chi ha diritto all’asilo, e a rendere efficaci le espulsioni di chi invece non ha i titoli per rimanere nel nostro Paese, articolo di Fiorenza Sarzanini, Corriere della Sera, 18 gennaio 2017

Gli editoriali e i commenti di Fiorenza Sarzanini:

Sono 2.397 i migranti sbarcati in Italia nei primi 17 giorni di quest’anno, addirittura il doppio di quelli arrivati nello stesso periodo del 2016. Proprio basandosi su questo dato il ministro dell’Interno Marco Minniti chiederà oggi al Parlamento, durante la sua audizione di fronte alla commissione Affari Costituzionali, di dare il via libera al pacchetto di nuove norme che mirano a favorire l’accoglienza per chi ha diritto all’asilo, e a rendere efficaci le espulsioni di chi invece non ha i titoli per rimanere nel nostro Paese. In particolare il titolare del Viminale ribadirà la necessità di aprire i Cie dove identificare gli irregolari e pianificare le regole per affidare a chi ha chiesto lo status di rifugiato i lavori socialmente utili. Alle Camere delegherà invece il compito di valutare la possibilità di modificare il reato di immigrazione clandestina che si è dimostrato inefficace sia come deterrente, sia per rendere davvero effettivi i rimpatri di chi è stato denunciato

Sorgente: Gli editoriali di Fiorenza Sarzanini, giornalista del Corriere della Sera – Corriere.it


vedi anche

Migranti, raddoppiano in due anni le richieste d’asilo

 

Lascia un Commento se vuoi contribuire al contenuto della informazione

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.