Rosella Quattrocchi, Il cacciatore di orchi, Il Ciliegio editore, 2019

53613657_10218893902046631_7378339453263151104_n

SCRIVE ROSELLA QUATTROCCHI su Facebook:

È dedicato ad ogni assistente sociale, il romanzo “Il cacciatore di orchi”, storia di un’assistente sociale e di un bambino che non riesce a uscire da un labirinto domestico. Un racconto a due voci, che vuole scardinare i pregiudizi su una professione troppo mal conosciuta.

L’ho scritto col desiderio e la volontà di mostrare il lavoro sociale al di fuori dai soliti stereotipi, far emergere una figura professionale competente e positiva.

Io l’ho scritto, l’editore “Il ciliegio” lo ha pubblicato, ma tocca a tutti coloro che hanno a cuore questa professione conoscerlo e farlo conoscere, affinché il suo cammino non termini dopo poche settimane. Si trova in molte librerie, dove non c’è lo si può ordinare, oppure online (Amazon, Ibs…) Grazie a tutti.

Lascia un Commento se vuoi contribuire al contenuto della informazione

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.