la PAZIENZA, audio in LIFE. IL WEEK END DEL BENESSERE E DELLA SALUTE. Con: Laura Antonia Lucia PAROLIN, Annalisa Manduca e Michele Mirabella – Rai Radio 1, 9 maggio 2020

Ospite: Professoressa Laura Antonia Lucia Parolin, Università degli studi Milano-Bicocca

AUDIO

 

DA:

LIFE. IL WEEK END DEL BENESSERE E DELLA SALUTE – Rai Radio 1 – RaiPlay Radio


[vc. dotta, lat. patiĕntia(m), da pătiens, genit. patiĕntis, part. pres. di păti. V. paziente e patire (1)  1287]
s. f.
1 disposizione interiore e atteggiamento di chi sa tollerare a lungo e serenamente tutto ciò che risulta sgradevole, irritante o doloroso: avere, non avere pazienza; una infinita pazienza; coi vecchi e coi bambini ci vuole pazienza; la longanimità e pazienza sta bene a tutti (G. Bruno)

| portare pazienza, pazientare, sopportare | pazienza!, ci vuol pazienza!, esclamazione che esprime rassegnazione, sopportazione e sim.

| anche con valore concessivo: mi avesse avvisato, pazienza, invece ho aspettato mezz’ora!; Pazienza fosse scapolo: ma così com’è, che gl’importa dei fatti altrui? (G. Deledda)

| abbi pazienza!, esclamazione di scusa o per esortare alla calma, all’obiettività e sim.

| perdere la pazienza, irritarsi | far scappare la pazienza a qlcu., farlo arrabbiare | armarsi di pazienza, prepararsi a sopportare avversità, noia e sim.

| santa pazienza!, esclamazione di chi sta per perderla

| la pazienza di Giobbe, la massima pazienza di cui un essere umano è capace

| (est.) precisione e meticolosità, assoluta mancanza di fretta, di approssimazione e sim.: un lavoro di abilità e di pazienza

| la pazienza di un certosino, massima calma e precisione in un lavoro

| gioco di pazienza, in cui occorrono calma, riflessione e precisione CONTR. impazienza, insofferenza
sofferenza, dolore
3 abito, privo di maniche e aperto lateralmente, dei membri di alcuni ordini e congregazioni religiose cattoliche | cordone dei frati
4 (mar.) rastrelliera di caviglie

SFUMATURE
pazienza – tolleranza – rassegnazione
Pazienza è la virtù di chi sopporta a lungo e con serenità ciò che è per lui sgradevole o doloroso. Tolleranza comporta il riconoscimento e l’accettazione di modi di pensare o di fare diversi dai propri. Se l’accettazione di cose o persone non gradite diventa un atteggiamento di accettazione passiva si ha rassegnazione.

La parola è tratta da:
lo Zingarelli 2020
Vocabolario della lingua italiana
di Nicola Zingarelli
Zanichelli editore

Seguici su Facebook e Instagram

Lascia un Commento se vuoi contribuire al contenuto della informazione

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.