Osservatorio legislativo socio-sanitario n. 26, 1 dicembre 2020, a cura di Luigi Colombini

vai a:

https://docs.google.com/document/d/1exXWhzR3zfFLBdeqqv0Y8fCLBFoWWrXhNa46wl5LdGg/edit#heading=h.gjdgxs

UNO SGUARDO D’ INSIEME

PER CIÒ CHE CONERNE LE POLITICHE RIVOLTE AI MINORI, SENATO DELLA REPUBBLICA E CAMERA DEI DEPUTATI, CON SPECIFICA DETERMINAZIONE HANNNO NOMINATO IL TITOLARE DELL’AUTORITÀ GARANTE PER L’INFANZIA E L’ADOLESCENZA.

PER LA PREVIDENZA, MOLTEPLICI SONO I PROVVEDIMENTI DELLE RELATIVE CASSE, PER LA CONTINUA AZIONE VOLTA A PROMUOVERE FORME DI WELFARE INTEGRATIVO AI PROPRI ISCRITTI.

PER  FRONTEGGIARE E CONTRASTARE L’EMERGENZA DETERMINATA DALLA PANDEMIA COVID 19, SONO STATI DISPOSTI VARI INTERVENTI: 

CON  DPCM 3 NOVEMBRE 2020 SONO STATE EMANATE  DISPOSIZIONI DI CONTENIMENTO E GESTIONE DELL’EMERGENZA EPIDEMIOLOGICA IN VIGORE DAL 6  NOVEMBRE FINO AL  6 DICEMBRE 2020, E IN TALE CONTESTO VENGONO DETTATE MISURE   PER CONTENERE L’ACCESSO  DI PARENTI E VISITATORI ALLE STRUTTURE DI OSPITALITÀ E LUNGO DEGENZA, (RSA), HOSPICE, STRUTTURE RIABILITATIVE,  STRUTTURE RESIDENZIALI PER ANZIANI, AUTOSUFFICIENTI E NON; SPECIFICHE AZIONI PER MINORI, DISABILI, DETENUTI.

CON  VARIE ORDINANZE DEL MINISTERO DELLA SALUTE, VIA VIA  SUSSEGUENTI ALL’ANDAMENTO DELL’EPIDEMIOLOGIA, SONO STATE INDIVIDUATE LE ZONE  AL ALTO RISCHIO (COSIDDETTE “ROSSE”) E  A RISCHIO MEDIO ALTO  (COSIDDETTE “ARANCIONE”). 

CON IL DECRETO-LEGGE 9 NOVEMBRE , N. 149,  SONO STATI DISPOSTI, FRA L’ALTRO, PER LE ZONE “ROSSE”:  CONGEDO STRAORDINARIO  (IN CASO DI CHIUSURA ISTITUITI)   PER GENITORI, ANCHE DI DISABILI;  BONUS BABY SITTING DAL 9  NOVEMBRE NEL LIMITE DI 1.000 EURO;  PROROGA REM  PER DUE MESI; FONDO STRAORDINARIO PER IL SOSTEGNO DEGLI ENTI DEL  TERZO SETTORE DI 70.000  MLN EURO  PER IL 2021; SOSTEGNO AI CAF (5 MLN EURO).  

CON DECRETO-LEGGE 23/11/2020 N. 154, VENGONO DISPOSTE ULTERIORI MISURE PER L’EMERGENZA COVID. IN TALE CONTESTO È STATO  DISPOSTO  IL FINANZIAMENTO DI 400 MILIONI DI EURO AI SINDACI PER GLI AIUTI ALIMENTARI, E 100 MILIONI DI EURO AL COMMISSARIO ALL’EMERGENZA PER L’ACQUISTO DI FARMACI  PER CURARE I PAZIENTI AFFETTI DA COVID. 

CON SPECIFICHE ORDINANZE  DEL COMMISSARIO STRAORDINARIO PER L’ATTUAZIONE E IL COORDINAMENTO DELLE MISURE DI CONTENIMENTO E CONTRASTO DELL’EMERGENZA EPIDEMIOLOGICA COVID-19, IL PRESIDENTE DELLA REGIONE TOSCANA  VIENE NOMINATO COMMISSARIO DELEGATO PER L’ATTUAZIONE DEGLI INTERVENTI FINALIZZATI ALLA REALIZZAZIONE DELLE OPERE PREVISTE NEL PIANO REGIONALE APPROVATO DAL MINISTERO DELLA SALUTE.

CON ORDINANZZE DEL DIPARTIMENTO DELLA PROTEZIONE CIVILE  È STATO  DISPOSTO IL RECLUTAMENTI DI QUATTROCENTOCINQUANTA MEDICI IN CAMPANIA E  DUECENTO MEDICI  PER IL  TERRITORIO NAZIONALE  AL FINE DI GARANTIRE UNA PIÙ EFFICACE GESTIONE DELL’EMERGENZA EPIDEMIOLOGICA DA COVID-19.

CON IL DECRETO-LEGGE 10/11/2020 , N. 150,  MISURE URGENTI PER IL RILANCIO DEL SERVIZIO SANITARIO DELLA REGIONE CALABRIA E PER IL RINNOVO DEGLI ORGANI ELETTIVI DELLE REGIONI A STATUTO ORDINARIO SONO STATE DISPOSTE  MISURE ECCEZIONALI PER LA REGIONE CALABRIA, PER GARANTIRE IL RISPETTO DEI LIVELLI ESSENZIALI DI ASSISTENZA (LEA), VIENE DISPOSTO CHE IL COMMISSARIO AD ACTA  NOMINATO DAL GOVERNO ATTUI GLI OBIETTIVI PREVISTI NEI PROGRAMMI OPERATIVI DI PROSECUZIONE DEL PIANO DI RIENTRO DAI DISAVANZI DEL SERVIZIO SANITARIO REGIONALE. 

CON VARI DECRETI SONO STATI RICONFERMATI ISTITUTI DI RICOVERO A CARATTERE SCIENTIFICO,  E CON DIRETTIVA DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI 5 OTTOBRE 2020, È STATA INDETTA LA «GIORNATA NAZIONALE DEL TUMORE METASTATICO DELLA MAMMELLA»

PER IL TERZO SETTORE, OLTRE A DECRETI DI SCIOGLIMENTO DI ALCUNE COOPERATIVE SOCIALI, È STATA ISTITUITA  CON LA LEGGE 13 NOVEMBRE 2020, N. 155, LA GIORNATA NAZIONALE DEL PERSONALE SANITARIO, SOCIOSANITARIO, SOCIOASSISTENZIALE E DEL VOLONTARIATO.

PER LA SEZIONE RELATIVA ALLE REGIONI  IN RELAZIONE ALLA ATTENZIONE RIVOLTA AGLI ASSISTENTI SOCIALI.  LA REGIONE LOMBARDIA, NEL CONTESTO DELLA CONSULTA REGIONALE E  DELL’ELENCO DEGLI ORDINI, COLLEGI E ASSOCIAZIONI PROFESSIONALI CHE LA COMPONGONO HA INDICATO L’ORDINE REGIONALE DEGLI ASSISTENTI SOCIALI 

PER LE POLITICHE RIVOLTE AGLI ANZIANI, LA REGIONE FRIULI V.G. REGIONE FRIULI V.G NEL  CONTESTO DELLA LEGGE 22/2020,  MISURE FINANZIARIE INTERSETTORIALI,  CONNESSA  AL QUADRO DEL INTERVENTI IN CONSEGUENZA DELL’EMERGENZA COVID 19, SONO DISPOSTI  CONTRIBUTI ALLE ASL  A RIMBORSO DELLE SPESE CONNESSE CON LE PRESTAZIONI SANITARIE RESE, A SEGUITO DELL’EMERGENZA EPIDEMIOLOGICA CONSEGUENTE ALLA DIFFUSIONE DEL VIRUS SARS-COV-2, DALLE STRUTTURE RESIDENZIALI PER ANZIANI. SONO ALTRESÌ DISPOSTI CONTRIBUTI AI COMUNI, ALLE AZIENDE SANITARIE, A ENTI E ASSOCIAZIONI PER LA REALIZZAZIONE DI INTERVENTI VOLTI AL CONTRASTO DEL FENOMENO DELLA SOLITUDINE.

LA PROVINCIA DI BOLZANO HA EMANATO   DIRETTIVE PER LE RESIDENZE PER ANZIANI IN RELAZIONE ALLA GESTIONE DEL COVID-19.

IN MERITO ALLA ASSISTENZA PENITENZIARIA, LA REGIONE LAZIO HA RIPARTITO LE RISORSE PER L’ESERCIZIO FINANZIARIO 2020 ED . APPROVATO GLI SCHEMI  DI PROTOCOLLI DI INTESA.

PER LE DIOENDENZE, LA REGIONE EMILIA ROMAGNA HA APPROVATO ZIONE PIANO REGIONALE DI CONTRASTO AL GIOCO D’AZZARDO 2018-2019.

PER L’EDILIZIA LA REGIONE VENETO HA RIPARTITO  TRA I COMUNI AD ALTA TENSIONE ABITATIVA DEL FONDO PER GLI INQUILINI MOROSI INCOLPEVOLI.

PER LE  POLITICHE RIVOLTE ALLA  FAMIGLIA, LA REGIONE MOLISE HA APPROVATO LA L.R. 16 NOVEMBRE 2020, N.13,  ISTITUZIONE DELLA CONSULTA REGIONALE DELLA FAMIGLIA.

LA REGIONE UMBRIA HA APPROVATO IL REGOLAMENTO RECANTE  “NORME REGOLAMENTARI PER IL SOSTEGNO ECONOMICO ALLE FAMIGLIE NUMEROSE, IN ATTUAZIONE DELL’ARTICOLO 300 BIS DELLA LEGGE REGIONALE 9 APRILE 2015, N. 11 (TESTO UNICO IN MATERIA DI SANITÀ E SERVIZI SOCIALI).

PER LE POLITCHE GIOVANILI LA REGIONE LOMBARDIA HA   APPROVATO LA NUOVA INIZIATIVA «LEVA CIVICA LOMBARDA VOLONTARIA EMERGENZA COVID -19». 

PER LE POLITICHE RIVOLTE AI MINORI LA REGIONE LOMARDIA HA APPROVATO LO SCHEMA DI INTESA TERRITORIALE TRA LA REGIONE LOMBARDIA E L’UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER LA REALIZZAZIONE DI UN’OFFERTA DI SERVIZI EDUCATIVI A FAVORE DI BAMBINI DAI VENTIQUATTRO AI TRENTASEI MESI, VOLTA A MIGLIORARE I RACCORDI TRA NIDO E SCUOLA DELL’INFANZIA E ALLO SVILUPPO TERRITORIALE DEI SERVIZI SOCIO-EDUCATIVI 0-6 ANNI – ANNUALITÀ 2020/2021.

LA REGIONE PUGLIA HA DISPOSTO  MISURE URGENTI PER FRONTEGGIARE L’EMERGENZA EPIDEMIOLOGICA DA COVID-19 NELLE SCUOLE E NEI SERVIZI EDUCATIVI DELL’INFANZIA

PER GLI INTERVENTI RIVOLTI ALLE PERSONE NON AUTOSUFFCIENTI, LA REGIONE LOMBARDIA HA  DISPOSTO INTERVENTI PER LA LA REMUNERAZIONE DELLE STRUTTURE SOCIOSANITARIE  PER L’EMERGENZA COVID-19.

LA REGIONE TOSCANA HA EMANATO  UNA SPECIFICA ORDINANZA PER PREVENIRE POSSIBILI TRASMISSIONI DI INFEZIONE ED IL CONTENIMENTO SUL TERRITORIO REGIONALE DELLA DIFFUSIONE DEL VIRUS COVID-19 IN MATERIA DI IGIENE E SANITÀ PUBBLICA PER LE RSA.

LA REGIONE UMBRIA HA APPROVATO ED AGGIORNATO I CRITERI E LE MODALITA’ ORGANIZZATIVA  PER L’ASSISTENZA INDIRETTA FONDO REGIONALE NON AUTOSUFFICIENZA.

LA REGIONE VENETO HA DISPOSTO MISURE STRAORDINARIE DI SOSTEGNO DEI CENTRI DI SERVIZI ACCREDITATI PER L’ASSISTENZA AD ANZIANI NON AUTOSUFFICIENTI IN RELAZIONE ALLE MAGGIORI SPESE SOSTENUTE PER LA GESTIONE DELL’EMERGENZA SANITARIA.

INOLTRE HA APPROVATO IL  PROGETTO DI INTERESSE SPECIFICO DI VALENZA REGIONALE FINALIZZATO A GARANTIRE IL SUPPORTO IN TERMINI DI ASSISTENZA INFERMIERISTICA DA PARTE DELLE AZIENDE ULSS AI CENTRI DI SERVIZI PER ANZIANI NON AUTOSUFFICIENTI ACCREDITATI DELLA REGIONE DEL VENETO ED APPROVATO LO  SCHEMA DI PROTOCOLLO D’INTESA

PER LE POLITICHE SOCIALI, LA REGIONE EMILIA ROMAGNA HA APPROVATO IL PIANO DI RIPARTO DEI CONTRIBUTI PREVISTI DAL FONDO SOCIALE PER SPESE DI INVESTIMENTO, DESTINABILI ALLA REALIZZAZIONE DI INTERVENTI SU STRUTTURE SOCIO-ASSISTENZIALI E SOCIO-SANITARIE E DEL DISCIPLINARE PER L’ATTUAZIONE DEGLI INTERVENTI ED EROGAZIONE DEI RELATIVI CONTRIBUTI – ANNO 2020.

LA REGIONE LAZIO HA PROCEDUTO ALLA FINALIZZAZIONE DELLE RISORSE DERIVANTI DALL’ACCORDO RELATIVO ALLA “RIPROGRAMMAZIONE DEI PROGRAMMI OPERATIVI DEI FONDI STRUTTURALI 2014- 2020 STIPULATO TRA MINISTRO DEL SUD E PER LA COESIONE TERRITORIALE CON IL PRESIDENTE DELLA REGIONE:  

PER CIÒ CHE CONCERNE LE POLITICHE RIVOLTE ALLE PERSONE CON DISABILITÀ, MOLTEPLICI SONO I PROVVEDIMENTI

LA REGIONE FRIULI V.G. HA DEFINITO I CRITERI DI PRIORITÀ DELLE MODALITÀ DI ATTRIBUZIONE DELLE INDENNITÀ AGLI ENTI GESTORI DELLE STRUTTURE SEMIRESIDENZIALI PER PERSONE CON DISABILITÀ CHE, IN CONSEGUENZA DELL’EMERGENZA EPIDEMIOLOGICA DA COVID-19, DEVONO AFFRONTARE GLI ONERI DERIVATI DALL’ADOZIONE DI SISTEMI DI PROTEZIONE DEL PERSONALE E DEGLI UTENTI, CON LA  DETERMINAZIONE DEL CONTRIBUTO MASSIMO CONCEDIBILE AGLI ENTI GESTORI DELLE STRUTTURE SEMIRESIDENZIALI PER PERSONE CON DISABILITÀ AI FINI DEL RIPARTO DELLE RISORSE ALLO SCOPO ASSEGNATE ALLA REGIONE. 

INOLTRE NEL  CONTESTO DELLA LEGGE L.R. 6 NOVEMBRE 2020, N. 22,  MISURE FINANZIARIE INTERSETTORIALI, CONNESSA  AL QUADRO DEL INTERVENTI IN CONSEGUENZA DELL’EMERGENZA COVID 19, SONO DISPOSTI CONTRIBUTI A FAVORE DEGLI ISTITUTI SCOLASTICI PER ATTIVITÀ DIDATTICHE A FAVORE DEGLI ALUNNI CON DISTURBI SPECIFICI DI APPRENDIMENTO (DSA), DI ALUNNI CON DISABILITÀ. SONO ALTRESÌ CONCESSI CONTRIBUTI ALLE ASL  A RIMBORSO DELLE SPESE CONNESSE CON LE PRESTAZIONI SANITARIE RESE, A SEGUITO DELL’EMERGENZA EPIDEMIOLOGICA CONSEGUENTE ALLA DIFFUSIONE DEL VIRUS SARS-COV-2, DALLE STRUTTURE RESIDENZIALI PER ANZIANI E PER DISABILI.

SONO STATE DISPOSTE  MODIFICHE ALLE MODALITÀ DI UTILIZZO DEL FONDO REGIONALE PER L’OCCUPAZIONE DELLE PERSONE CON DISABILITÀ 

LA REGIONE LAZIO HA DISPOSTO L’ AGGIORNAMENTO DELL’ ELENCO PATRIMONIO IMMOBILIARE SOLIDALE ” PER LE FINALITÀ DELLA LEGGE N. 112 DEL 22 GIUGNO 2016 “DOPO DI NOI”. INOLTRE HA ISTITUITO IL GRUPPO DI LAVORO PER L’ELABORAZIONE DEL  PIANO REGIONALE PER LA SALUTE MENTALE 2020-2023.

LA REGIONE LOMBARDIA HA ASSEGNATO I CONTRIBUTI A FAVORE DELLE ASSOCIAZIONI CHE FORNISCONO GRATUITAMENTE AI NON VEDENTI CANI GUIDA APPOSITAMENTE ADDESTRATI.

HA  DEFINITO I CRITERI DI PRIORITÀ DELLE MODALITÀ DI ATTRIBUZIONE DELLE INDENNITÀ AGLI ENTI GESTORI DELLE STRUTTURE SEMIRESIDENZIALI PER PERSONE CON DISABILITÀ CHE, IN CONSEGUENZA DELL’EMERGENZA EPIDEMIOLOGICA DA COVID-19, DEVONO AFFRONTARE GLI ONERI DERIVATI DALL’ADOZIONE DI SISTEMI DI PROTEZIONE DEL PERSONALE E DEGLI UTENTI». 

INOLTRE HA APPROVATO LE  LINEE DI INDIRIZZO A SOSTEGNO DELLE INIZIATIVE A FAVORE DELL’INSERIMENTO SOCIO-LAVORATIVO DELLE PERSONE CON DISABILITÀ A VALERE SUL FONDO REGIONALE ISTITUITO CON L.R. 4 AGOSTO 2003 N. 13 – ANNUALITÀ 2021-2022 

PER GLI INTERVENTI RIVOLTI AL CONTRASTO ED ALLA LOTTA ALLA POVERTÀ, LA REGIONE LAZIO HA APPROVATO IL “PROGRAMMA PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI ECONOMICI A SOSTEGNO DI INIZIATIVE IDONEE ALLA VALORIZZAZIONE DELLE TRADIZIONI NATALIZIE, ALLA LOTTA ALLA POVERTÀ E ALL’EMARGINAZIONE, AL CONTRASTO ALLA CRISI ECONOMICA E SOCIALE E AL SOSTEGNO ALLA FAMIGLIA, DA REALIZZARSI NEL PERIODO COMPRESO TRA L’8 DICEMBRE 2020 E IL 7 GENNAIO 2021.”

LA REGIONE VENETO HA DISPOSTO , EMERGENZA COVID-19. DEROGA DISCIPLINA RELATIVA ALLE MISURE REDDITO DI INCLUSIONE ATTIVA -R.I.A., SOSTEGNO ALL’ABITARE – S.O.A. E POVERTÀ EDUCATIVA- P.E. (DGR N. 1106/2019 E DGR N. 442/2020) IN CONSIDERAZIONE DELLE DISPOSIZIONI INTRODOTTE DAL DPCM DEL 24 OTTOBRE 2020. AL FINE DI NON INTERROMPERE IL SERVIZIO DI ASSISTENZA ALLE PERSONE E ALLE FAMIGLIE BENEFICIARIE, VIENE APPROVATA  UNA DEROGA ALLA DISCIPLINA RELATIVA ALLE MISURE REDDITO DI INCLUSIONE ATTIVA –R.I.A., SOSTEGNO ALL’ABITARE – S.O.A. E POVERTÀ EDUCATIVA,

PER LA SANITÀ  LA REGIONE CALABRIA HA APPROVATO LA L.R.  10.11.20, N. 24, NORME PER L’UTILIZZO DEI FARMACI NELLE STRUTTURE PUBBLICHE E PRIVATE.

MOLTEPLICI SONO I PROVVEDIMENTI CONNESSI ALL’EMERGENZA COVID, E  ALTRI SPECIFICI PROVVEDIMENTI, PER I QUALI DI RINVIA ALLA  LETTURA DEL TESTO.

PER IL TERZO SETTORE   LA REGIONE LOMBARDIA HA APPROVATO UNA MOZIONE CONCERNENTE IL SUPPORTO AL TERZO SETTORE PER LA SALVAGUARDIA DEL MODELLO LOMBARDO DI SUSSIDIARIETÀ ORIZZONTALE, ATTRAVERSO LA DESTINAZIONE DEL 10 PER MILLE DELL’ADDIZIONALE REGIONALE IRPEF AI SOGGETTI DEL TERZO SETTORE IN DIFFICOLTÀ ECONOMICA A CAUSA DELL’EMERGENZA DA COVID-19

PER LE POLITICHE RIVOLTE ALLA TUTELA DEI DIRITTI, CON PARTICOLARE RIFERIMENTO ALLA VIOLENZA DOMESTICA, LA REGIONE LOMBARDIA HA APPROVATO  LA  MISURA SPERIMENTALE A FAVORE DI ORFANI DI FEMMINICIDIO E ORFANI PER CRIMINI DOMESTICI DI ETÀ NON SUPERIORE A VENTISEI ANNI – ART. 7 BIS L.R. 11/2012

Un commento

Lascia un Commento se vuoi contribuire al contenuto della informazione

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.