Si è parlato di “RESILIENZA”, sotto un titolo ottimistico: “LA MALATTIA CI RENDE FORTI”, a cura di Adolfo Valente, moderatore Christian Toscano, canale televisivo CLASS TV msnbc, Programma Primo Tempo/Focus, 3 luglio 2012. Hanno partecipato: Annalisa De Filippo, Bianca Bertetti, Paolo Ferrario, Emanuela Mencaglia, Anna Oliverio Ferraris, Sonia Scarpante. VIDEO E AUDIO della trasmissione

Buongiorno professor Ferrario, sono Adolfo Valente giornalista di Class Editori.

Le scrivo per invitarla a partecipare a una puntata del nostro talk show Primo Tempo che verrà registrata tra le 15 e le 16 del prossimo 2 luglio e

  • andrà in onda tra le 10 e le 11 del 3 luglio 2012  sul nostro canale Class Tv, numero 27 della programmazione televisiva a diffusione nazionale.


Si tratta di un talk show classico che si occupa in genere di tematiche legate al vissuto quotidiano dei telespettatori, dai temi del lavoro e del risparmio, a quelli legati alla famiglia e all’educazione dei figli, fino alla salute.

Proprio in relazione a quest’ultima – il 2 luglio – vogliamo parlare di “resilienza”, sotto un titolo ottimistico: “la malattia ci rende forti”. E’ un tentativo di riunire e far raccontare persone  che dalla malattia hanno tratto occasione di crescita personale, insieme a chi è in grado di analizzare e gestire questi processi fino alle figure capaci di consigliare per il meglio chi dovesse trovarsi in situazione di difficoltà legate alla salute. Non circoscriveremo il discorso solo alle esperienze di tipo oncologico (sebbene – ovviamente – costituiranno una parte importante dell’approfondimento) ma vogliamo parlare anche di altre patologie, forse ugualmente devastanti, come la depressione, anoressia o bulimia, e altro ancora.

Come sempre tentiamo di comporre – nel parterre di ospiti di una trasmissione – un panorama il più ampio possibile dei vari “punti di vista” sull’argomento. Nel suo caso

che aggiungeva al concetto di resilienza una tematica importante, ovvero il ruolo delle strutture di assistenza (pubbliche e non) nel favorire il processo a livello individuale e soprattutto familiare.

Ci è sembrato uno spunto importante da trattare in una trasmissione che si occuperà in sostanza di come trovare una forza “interiore” per resistere alle avversità, siano queste traumi di vita o malattie. Di fatto, capire che il processo di crescita e fortificazione individuale, per quanto “interiore” sia,  possa essere sostenuto, appoggiato e favorito da appositi interventi e quindi quali strutture ci possano e debbano aiutare, e come queste ultime debbano essere organizzate, ci appare come un importante tassello al tema trattato.  Per questo motivo speriamo di averla interessata a sufficienza da indurla a partecipare.

Registriamo a Milano, in via Burigozzo 5 (due passi da piazza 24 maggio). Per partecipare bisognerà trovarsi a questo indirizzo entro le 14.45 di lunedì 2 luglio prossimo. Di seguito i miei numeri per eventuali ulteriori delucidazioni. Resto in attesa di un suo riscontro. Grazie dell’attenzione. Adl

—————————————————————————————————————————————————————

Hanno partecipato alla trasmissione: Annalisa De Filippo, Bianca Bertetti, Paolo Ferrario, Emanuela Mencaglia, Anna Oliverio Ferraris, Sonia Scarpante

A questo link è disponibile la registrazione della intera trasmissione:

(visibile solo tramite i browser: Firefox, Explorer, Safari)

Qui sotto sono disponibili le singole parti della trasmissione e alcuni audio.

1° parte:

2° parte:

3° parte:
4° parte:
Audio:

Un commento

Lascia un Commento se vuoi contribuire al contenuto della informazione

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.