Argentina 1976-1983: L’Università degli studi di Milano-Bicocca per il diritto all’identità, incontro del 16 maggio 2014

Comunicato

In Argentina durante la dittatura (1976-1983) i militari fecero scomparire 30.000 persone e tra questi centinaia di bambini, figli dei “desaparecidos”. Da allora le “Abuleas de Plaza de Mayo” sono alla ricerca dei loro nipoti ancora vivi, alcuni dei quali potrebbero trovarsi  in Italia e che ora sono giovani uomini e giovani donne.

In occasione dei festeggiamenti dei trenta anni dalla fine della dittatura l’Ambasciata della Repubblica Argentina in Italia, promuove, con il sostegno della CRUI, una campagna per restituire l’identità a chi ne è stato derubato e per continuare a tenere viva la memoria. L’Ambasciata intende divulgare l’iniziativa attraverso tutti i canali a disposizione e tra questi considera molto importante coinvolgere le università italiane. L’indagine riguarda ora giovani  donne e giovani uomini, cittadini argentini o italiani nati in Argentina tra il 1976 ed il 1983.

L’Università degli studi di Milano-Bicocca si fa sostenitrice della campagna di sensibilizzazione per il diritto all’identità, attraverso la promozione dell’incontro del 16 maggio che avverrà in Università e al quale partecipano il Rettore Cristina Messa, l’Ambasciatore  Gustavo Moreno Console Generale Argentino a Milano. Alberto Giasanti sociologo del diritto, Claudio Tognonato sociologo e curatore del libro “Affari nostri. Diritti umani e Rapporti Italia – Argentina ’76-’83, Giuliano Turone, magistrato emerito della corte suprema di cassazione, che fu giudice istruttore nell’inchiesta che portò alla scoperta della loggia massonica P2 e a Licio Gelli a lungo connivente con il regime militare argentino, un rappresentante di Amnesty International, Sezione italiana. Nel corso dell’incontro verranno proiettate parti del filmato “il rumore della memoria” di Marco Bechis   .

E’ in fondo un incontro sulla sottrazione dell’identità e su come poterla riacquistarla.

2014-05-17_103135 2014-05-17_103206

 

Lascia un Commento se vuoi contribuire al contenuto della informazione

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.