Come nasce un libro Carocci? Fase 1. L’editing accurato del dattiloscritto

http://www.segnalo.it/Paolo/2014/Politiche%20sociali%20e%20servizi%202014.htm

Fase 1. L’editing accurato del dattiloscritto

Nel momento in cui l’autore consegna la versione definitiva del suo dattiloscritto inizia il lungo viaggio verso il “visto si stampi”. La prima operazione cui verrà sottoposto il dattiloscritto è l’editing, ovvero una lettura approfondita da parte di un redattore che ne rileverà impietosamente ogni criticità. Sia a livello macroscopico (asimmetrie strutturali, opportunità di eventuali strumenti di approfondimento, necessità di una diversa organizzazione gerarchica dei contenuti ecc.) sia microscopico (riferimenti bibliografici mancanti, inesattezze da correggere, mancate uniformità ecc.). Anche il miglior dattiloscritto del più esperto degli autori non è esente da qualche imprecisione: è fisiologico. Il compito del redattore è proprio quello di scovarle lavorando fianco a fianco con l’autore stesso e facendo del dattiloscritto iniziale un buon libro.

Come nasce un libro Carocci? | Carocci in sciopero.

 

 

 

Lascia un Commento se vuoi contribuire al contenuto della informazione

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.