MAPPE nelle POLITICHE SOCIALI e nei SERVIZI

Home » Z-Attesa Collocazione » “terrorismo molecolare” degli islamici: la STRAGE DI BERLINO, 20 dicembre 2016. #terrorismolecolare

“terrorismo molecolare” degli islamici: la STRAGE DI BERLINO, 20 dicembre 2016. #terrorismolecolare

Sangue sotto l’albero di Natale, in quel centro di Berlino che è il centro dell’Europa e forse anche, al giorno d’oggi, dei valori occidentali. Il messaggio dei jihadisti non avrebbe potuto essere più crudele e riconoscibile, con quel tir lanciato sul mercatino berlinese di fine anno esattamente come il camion di Nizza si lanciò il 14 luglio contro la folla inerme che passeggiava sulla Promenade. Che l’assassino sia un «soldato» dell’Isis o un lupo solitario, che abbia voluto vendicare i morti di Mosul o quelli di Aleppo (perché è possibile anche questo), il suo odio criminale si è rivolto come sempre contro innocenti

Sorgente: Corriere della Sera


L’attentato è l’ultimo episodio di violenza che ha insanguinato negli ultimi mesi la Germania:
– 18 luglio: un profugo pakistano ferì 4 persone su un treno vicino a Wuerzburg prima di essere eliminato dalla polizia.
– 22 luglio: a Monaco di Baviera il 18enne David Sonbody tedesco-iraniano, depresso sotto trattamento farmacologico, sparò con una pistola contro un gruppo di persone in un centro commerciale. Uccise 9 persone e ne ferì 25 prima di suicidarsi.
– 24 luglio: un kamikaze profugo siriano che aveva appena giurato fedeltà ad Isis, Abu Mohammad Daleel, fece esplodere uno zaino imbottito di esplosivo ad Ansbach in Baviera ferendo 15 persone. L’unica vittima fu lo stesso Daleel.
– Lo stesso giorno un altro profugo siriano, armato di coltello a Reutlingen uccise una donna polacca incinta e ferì altre due persone prima di essere neutralizzato da un passante che lo investì con l’auto.
– Il 26 novembre un bambino di 12 anni, iracheno nato in Germania ha tentato di provocare una strage in uno dei più grandi mercatini di Natale del Paese, a Ludwigshafen, in Renania-Palatinato, cercando di far esplodere uno zainetto che conteneva una rudimentale bomba con chiodi nell’affollato mercatino.

CORRIERE DELLA SERA

http://www.corriere.it/esteri/16_dicembre_20/attentato-berlino-killer-profugo-pachistano-23-anni-a45c7c88-c696-11e6-84f8-50724e442573.shtml

http://www.corriere.it/esteri/16_dicembre_21/autista-polacco-assalito-berlino-mentre-aspettava-poter-scaricare-dura-agonia-728b71a0-c6fa-11e6-84f8-50724e442573.shtml


LA STAMPA:

L’Isis insanguina Berlino con una strage che ricorda quella di Nizza. Un camion piomba sulla folla dei mercatini di Natale provocando 12 morti e 48 feriti. Uno degli attentatori muore sul mezzo, l’altro viene arrestato dalla polizia. L’attacco fa pensare ancora una volta all’azione di “lupi solitari”. Una guerra a tutto campo che i terroristi islamici conducono su più fronti: l’Europa, la Russia, gli Stati Uniti e i fedeli sciiti. Come scrive Stefano Stefanini “la Jihad rilancia la sua sfida e le minacce non se ne andranno presto”.


Ambasciatore russo ucciso ad Ankara
Il fondamentalismo islamico torna a colpire anche in Turchia. Questa volta la vittima è l’ambasciatore russo Andrei Karlov, ucciso da 8 colpi di pistola durante l’inaugurazione di una mostra fotografica ad Ankara. A sparare un poliziotto di 22 anni che prima di essere freddato parla di una vendetta per Aleppo. Erdogan ha subito chiamato Putin, ma l’episodio rischia d i compromettere i rapporti tra la Russia e la Turchia in un periodo delicato per la Siria e tutto il Medio Oriente.


IL FOGLIO:

  • Berlino. Un camion ha travolto un mercatino di Natale: 12 morti e 48 feriti. E’ la stessa dinamica dell’attentato di Nizza. Un uomo è morto a bordo del tir, un altro in fuga è stato catturato qualche ora dopo.
  • Ankara. Un uomo ha ucciso a colpi di pistola l’ambasciatore russo, Andrey Karlov, mentre inaugurava una mostra d’arte. L’assassino è un poliziotto turco di 22 anni che ha freddato il diplomatico inneggiando a una vendetta per le morti di Aleppo, in Siria. Il killer è stato ucciso dalle forze di sicurezza turche. Mosca: “E’ un atto terroristico”. In Turchia proliferano le teorie cospiratorie, per il sindaco di Ankara, Melih Gegchek, dietro l’assassinio c’è il gruppo che fa capo all’esule Fetullah Gulen.

UNITA’

Perché la Germania?

Dietro l’escalation di attacchi si nasconde una strategia politico-militare ben definita e pianificata
UNITA.TV

LINKIESTA:

Benvenuti in un 2017 di paura

Terrore in Germania, il prologo di un 2017 da incubo. L’attentato di Berlino ci catapulta in un anno in cui le elezioni in Francia e Germania offriranno un motivo in più ai terroristi per colpire l’Europa. Servirà parecchio sangue freddo. E molta più politica di oggi (di Francesco Cancellato, LEGGI)


“terrorismo veicolare” secondo ANALISI DIFESA:

http://www.analisidifesa.it/2016/12/il-sempreverde-terrorismo-veicolare/


QUI  le 745 pagine del terrorismo degli islamici nel periodo 2001-2010 cui occorrerà aggiungere quello del periodo 2011-2016, fino all’attentato di Berlino di ieri

https://mappeser.com/2013/04/23/elenco-degli-attentati-terroristici-islamici-dall-11-settembre-2001-al-2010-da-www-informazionecorretta-it/


COSA è il “terrorismo molecolare”:

https://www.google.it/webhp?sourceid=chrome-instant&ion=1&espv=2&ie=UTF-8#q=%22terrorismo%20molecolare%22


Lascia un Commento se vuoi contribuire al contenuto della informazione

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Classificazione degli argomenti

Inserisci il tuo indirizzo email per seguire questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi via e-mail.

Segui assieme ad altri 3.625 follower

Follow MAPPE nelle POLITICHE SOCIALI e nei SERVIZI on WordPress.com

Articoli Recenti

Archivi

Statistiche del Blog

  • 1,626,633 hits
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: