Province addio, anzi no: storia dell’ente locale meno amato e mai abolito,in Il Sole 24 Ore, 28 aprile 2019

Province addio, anzi no: storia dell’ente locale meno amato e mai abolito

Non c’è tema come le Province che ecciti l’ingegneria costituzionale italiana. Protagoniste assolute nella politica degli ultimi anni, che alla riforma di questi enti ha spesso voluto legare le sorti della nostra finanza pubblica, le Province sono in realtà da decenni al centro del

– di Gianni Trovati


vedi anche:

Dietrofront enti locali: la riforma M5S-Lega fa risorgere le Province

«La Provincia ha un presidente, eletto a suffragio universale dai cittadini dei Comuni che compongono il territorio provinciale, coadiuvato da una giunta da esso nominata». A «coadiuvare» il presidente c’è poi il «Consiglio, avente poteri di indirizzo e controllo, eletto a suffragio universale».

– di Gianni Trovati


GOVERNO, SULLE PROVINCE E’ DI NUOVO SCONTRO

Lascia un Commento se vuoi contribuire al contenuto della informazione

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.