LA REDAZIONE DEGLI ATTI AMMINISTRATIVI DEL COMUNE, Maggioli editore, 2019. Indice del libro

Maggioli
LA REDAZIONE DEGLI ATTI AMMINISTRATIVI DEL COMUNE
LA REDAZIONE DEGLI ATTI AMMINISTRATIVI DEL COMUNE
Questa dodicesima edizione del volume guida alle modalità concrete di redazione dell’atto, allo studio della sua corretta formulazione, percorrendo l’iter descrittivo dei vari elementi formali che compongono un provvedimento, e della tipologia di atti più complessi, minuziosamente descritti ed esplicati, con riferimenti sostanziali approfonditi, alla semplificazione dell’attività quotidiana, collegando le nozioni teoriche a quelle più operative. L’opera è completata da un formulario, anche online, con 190 modelli di atti amministrativi e 11 schemi di regolamento.
SCHEDA PRODOTTO
1. Oggetto del presente lavoro
1.1. Profili funzionali
1.2. Profili strutturali
2. Consigli per l’uso
Parte Prima – LA TEORIA DEGLI ATTI E DEL PROCEDIMENTO AMMINISTRATIVO
Capitolo I GLI ATTI AMMINISTRATIVI
1. Definizione di atto amministrativo
2. Gli elementi essenziali degli atti amministrativi
3. Gli elementi accidentali
4. Classificazione degli atti amministrativi
Capitolo II I VIZI DEGLI ATTI AMMINISTRATIVI
1. Patologia degli atti amministrativi
2. Una prima classificazione: nullità, illegittimità, inefficacia
3. La seconda classificazione: i vizi con riguardo agli elementi essenziali
4. Una terza classificazione: i vizi di legittimità e i vizi di merito
Capitolo IIII RIMEDI AI VIZI DELL’ATTO AMMINISTRATIVO
1. Il concetto di autotutela
2. La distinzione tra gli atti di autotutela
Capitolo IV IL PROCEDIMENTO AMMINISTRATIVO
1. Definizione
2. Elementi essenziali
3. Classificazione
Capitolo V I VIZI DEL PROCEDIMENTO AMMINISTRATIVO
1. La patologia del procedimento amministrativo
2. L’inammissibilità e l’improcedibilità: le delibere dell’Ente locale e il rapporto con il Documento unico di programmazione
Capitolo VI LA DOCUMENTAZIONE AMMINISTRATIVA. ORIGINALI, COPIE, DOCUMENTO INFORMATICO, ANALOGICO
1. Premessa
Parte Seconda – LE CARATTERISTICHE GENERALI DEGLI ATTI COMUNALI
Capitolo I LA DELIBERA, L’ORDINANZA, IL DECRETO, LA DETERMINAZIONE IN GENERALE
1. La delibera, l’ordinanza, il decreto, la determinazione come atto e come procedimento
2. Come atti amministrativi
Capitolo II PROFILI PATOLOGICI E PROCEDIMENTALI DEGLI ATTI DEL COMUNE
1. I vizi delle deliberazioni comunali, delle ordinanze, delle determinazioni
2. I rimedi ai vizi
3. Le deliberazioni, i decreti, le ordinanze, le determinazioni come procedimento amministrativo
4. Riepilogo degli elementi formali attraverso i quali si estrinsecano i provvedimenti comunali
Parte Terza – GLI ATTI DEGLI ORGANI COLLEGIALI DEL COMUNE
Capitolo I LA DISAMINA DEI SINGOLI ELEMENTI FORMALI DELLE DELIBERAZIONI
1. Oggetto dell’analisi
2. Gli elementi formali attraverso i quali si estrinseca il contenuto necessario della deliberazione
3. Il collegamento con gli elementi dell’atto amministrativo e le fasi del procedimento
4. Avvertenze generali per lo studio e la redazione di un atto amministrativo deliberativo
Capitolo II L’INTESTAZIONE
1. Gli elementi che rilevano per l’intestazione
2. Il concetto di competenza
3. Il riparto di competenze in generale
4. Il riparto di competenza in particolare. La competenza del Consiglio
5. La competenza della Giunta
6. La competenza dei dirigenti
7. Casi di confine
8. Caratteristiche riassuntive delle competenze degli organi comunali
9. La legittimazione
10. L’oggetto
Capitolo III IL PREAMBOLO
1. Contenuto del preambolo
2. La fase dell’iniziativa nel procedimento deliberativo: la proposta di deliberazione
Capitolo IV LA MOTIVAZIONE
1. La definizione di motivazione
Capitolo V L’ELEMENTO VOLITIVO
1. Oggetto e definizione
2. La fase della convocazione
3. La fase dell’adunanza
Capitolo VI LA PARTE DISPOSITIVA
1. In generale
2. Il dispositivo delle deliberazioni che contengono “categorie particolari di dati personali”, ovvero i precedenti dati sensibili (d.lgs. 101/2018)
Capitolo VII LA NUMERAZIONE E SOTTOSCRIZIONE DELLA DELIBERAZIONE E LA FASE INTEGRATIVA DELL’EFFICACIA
1. La numerazione e sottoscrizione delle deliberazioni
2. La fase integrativa dell’efficacia
Capitolo VIII IL VERBALE DELLA DELIBERAZIONE
1. Redazione e contenuto del verbale
Parte Quarta – GLI ATTI DEGLI ORGANI MONOCRATICI DEL COMUNE
Capitolo I LE ORDINANZE DEL SINDACO E DEI DIRIGENTI: IN GENERALE
1. Le ordinanze del Sindaco e dei dirigenti: loro definizione e distinzione
2. Le ordinanze come atto amministrativo
3. Il procedimento per l’emanazione di un’ordinanza come procedimento amministrativo
4. Il collegamento con gli elementi dell’atto amministrativo e le fasi del procedimento
Capitolo II LE ORDINANZE CONTINGIBILI E URGENTI
1. Ipotesi di ordinanze contingibili e urgenti
2. Gli ulteriori casi e le specificazioni contenute nel decreto legge 20 febbraio 2017, n. 14, convertito, con modificazioni, dalla legge 18 aprile 2017, n. 48. Le nuove ordinanze contingibili e urgenti
Capitolo III LE ORDINANZE NORMALI
1. Definizione di ordinanza normale
2. Gli elementi formali attraverso i quali si esternano le ordinanze normali
3. I rimedi in via di autotutela ai vizi delle ordinanze
Capitolo IV GLI ALTRI ATTI DEL SINDACO
1. Gli altri casi di ordinanze
2. L’elencazione delle principali ipotesi
3. L’ipotesi contenuta nell’art. 7 della legge 2248/1865
4. Gli elementi formali attraverso i quali si estrinsecano le ordinanze previste dall’art. 7 della legge n. 2248/1865, all. E
5. L’efficacia delle ordinanze
6. Gli altri atti del Sindaco. I decreti
Capitolo V LE DETERMINAZIONI DEI DIRIGENTI E DEI RESPONSABILI DEI SERVIZI
1. Premessa generale
2. Le determinazioni di spesa dei dirigenti e dei responsabili dei servizi
3. La determinazione come atto amministrativo
4. Il procedimento per l’emanazione di una determinazione
5. Gli elementi formali attraverso i quali si estrinseca la determinazione
6. Il collegamento con gli elementi dell’atto amministrativo e le fasi del procedimento
7. La disamina dei singoli elementi formali
8. Efficacia ed esecutività delle determinazioni
9. Altri esempi di determinazione. Gli atti di amministrazione e gestione del personale
10. Il rapporto tra le determinazioni e gli atti di programmazione politici
11. Distinzione tra determinazioni in relazione all’atto presupposto
12. Determinazioni adottabili senza atto fondamentale né di programmazione
13. Distinzione delle determinazioni in prospettiva procedimentale
14. Conseguenze
15. I rimedi ai vizi della determinazione
16. Le determinazioni di spesa degli Assessori e della Giunta per i Comuni con meno di 5.000 abitanti
Parte Quinta – NOTE PRATICHE PER LA REDAZIONE DEGLI ATTI COMUNALI
Capitolo I LE DELIBERAZIONI
1. Oggetto della trattazione
2. Il modello standard di delibera con lo schema e i richiami
3. Come si scrivono le varie parti
Capitolo II LE FASI PRELIMINARI ALLA SEDUTA DELL’ORGANO DELIBERATIVO
1. Prima fase: la stesura della proposta
2. Seconda fase: le operazioni successive alla stesura della proposta di provvedimento
Capitolo III LE FASI SUCCESSIVE ALLA SEDUTA DELL’ORGANO DELIBERATIVO
1. Terza fase: le operazioni successive all’approvazione della proposta; il confezionamento delle delibere approvate dalla Giunta o dal Consiglio; la creazione delle copie
2. Quarta fase: la sottoposizione alle firme
3. Quinta fase: la trasmissione delle copie
4. Sesta fase: la pubblicazione
5. Settima fase: l’esecuzione delle delibere. L’esecutività dell’atto o l’immediata eseguibilità
Capitolo IV FATTISPECIE PARTICOLARI DI DELIBERAZIONI E PROVVEDIMENTI
1. Oggetto
Capitolo V LE ORDINANZE DEL SINDACO E DEI DIRIGENTI
1. Oggetto dell’analisi
2. La fase della proposta
3. Le fasi successive all’adozione
Capitolo VI LE DETERMINAZIONI
1. Oggetto dell’analisi
2. La fase della proposta
3. Altre tipologie di determinazioni
4. L’esecuzione delle determinazioni
5. L’esecuzione del provvedimento di aggiudicazione: la conclusione del contratto e la stipula
6. Stipula in forma pubblica
7. Stipula in forma privata
8. Le disposizioni circa l’efficacia
9. Le fasi successive alla redazione della proposta
Capitolo VII FATTISPECIE PARTICOLARI DI DETERMINAZIONI
1. La procedura di affidamento diretto
2. L’affidamento degli incarichi esterni
Capitolo VIII LA FORMA DEL LINGUAGGIO
1. Oggetto dell’analisi
2. Le caratteristiche del linguaggio burocratico
3. La direttiva della Funzione pubblica e il progetto Chiaro!
4. Le regole dettate dalla legge per la redazione degli atti pubblici
Parte Sesta – LA TECNICA DI REDAZIONE DEGLI ATTI
Capitolo I LE DELIBERAZIONI DEL CONSIGLIO COMUNALE
1. La delibera di approvazione del programma per l’affidamento degli incarichi di collaborazione – anno
2. L’adozione di un regolamento
3. La modifica dello Statuto
Capitolo II LE DELIBERE DELLA GIUNTA COMUNALE
1. Oggetto dell’analisi
2. Delibera di approvazione di indennità di funzione dei componenti della Giunta comunale
Capitolo III LE DETERMINAZIONI DEI RESPONSABILI DEI SERVIZI
1. Oggetto
2. L’acquisto di manifesti e locandine per attività culturali
Capitolo IV LE ORDINANZE DEL SINDACO
1. Oggetto
2. Ordinanza avente rilievo igienico-sanitario per la salute della collettività
3. Ordinanza contingibile e urgente al fine di prevenire gravi pericoli che minacciano l’incolumità pubblica ai sensi dell’art. 54, comma 4, d.lgs. 267/2000
Capitolo V I DECRETI DEL SINDACO
1. Oggetto
2. La nomina e designazione di rappresentanti presso Enti o aziende o istituzioni
3. La nomina di amministratore di sistema
I MODELLI DEGLI ATTI AMMINISTRATIVI COMUNALI
REGOLAMENTI COMUNALI
DECRETI DEL SINDACO
ORDINANZE
Ordinanze normali, ordinanze contingibili e urgenti, atti d’urgenza
• Ordinanze del Sindaco
• Ordinanze dei Dirigenti
ATTI DEL CONSIGLIO
• Approvazione del nuovo testo di Statuto comunale
• Delibere del Consiglio comunale
• Delibere di Consiglio non provvedimentali
ATTI DELLA GIUNTA
• Deliberazioni della Giunta comunale
ATTI DEI DIRIGENTI
• Determinazioni adottabili senza atto fondamentale né di programmazione
• Determinazioni precedute sia da atto fondamentale di Consiglio comunale a monte che da atto di pianificazione intermedio di Giunta
• Determinazioni precedute unicamente da un atto fondamentale di Consiglio comunale a monte
• Atti del Dirigente come datore di lavoro

Tiziano Tessaro
Magistrato della Corte dei Conti. Direttore della rivista on line www.lagazzettadeglientilocali.it e del bimestrale “Comuni d’Italia”, entrambi di Maggioli Editore.

XII Edizione Gennaio 2019

Lascia un Commento se vuoi contribuire al contenuto della informazione

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.