Gli assistenti sociali al cinema e in televisione

Il supplemento al numero 1/2020 della Rassegna bibliografica curata dall’Istituto Innocenti/Centro documentazione e analisi infanzia e adolescenza, presenta anche il percorso filmografico “Angeli custodi o ladri di bambini? Gli assistenti sociali al cinema e in televisione”, curato da Anna Antonini – studiosa di cinema. La figura dell’assistente sociale nei film è spesso rappresentata in modo stereotipato. I motivi sono molteplici: escludendo  le  più  scoperte  intenzioni  ideologiche, è probabile che la narrazione audiovisiva raccolga un comune sentire e lo rimetta in circolo attraverso immagini che lo rafforzano e raramente  lo  smentiscono”.
Leggi su minori.gov.it

Lascia un Commento se vuoi contribuire al contenuto della informazione

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.