Delitto Moro: “Anni di piombo” è una canzone esemplare, per misura, rispetto, colore, levità, del gruppo italiano Virginiana Miller

Per quelli nati dopo il suo rapimento, dopo il 1978, Aldo Moro rimarrà un’icona più filmica che politica, consegnata alla storia nella foto tristemente famosa che lo ritrasse, pieno di un’angoscia rassegnata, con una copia de “La Repubblica” a far da velo, col titolo “Aldo Moro assassinato?”, e lui mesto, dal grigiore di quell’epoca di sangue, sembrava sbucare con un sorriso strano, davanti alla disperazione degenerata della macchina fotografica. Il resto, chi non l’ha vissuto in diretta, lo avrà saputo comunque, per via televisiva, la stessa Tv che documentò tutto: dall’annuncio di Bruno Vespa al Tg1, al ritrovamento in via Caetani, a Roma, a due passi da Botteghe Oscure, del corpo senza vita dello statista democristiano, chiuso nel bagagliaio di un’utilitaria francese rossa, come le brigate che l’hanno ucciso. Perché parlarne ancora?  – ci si chiede a questo punto – sta forse per uscire una fiction, una docu-fiction, è un anniversario? No. Una canzone. “Anni di piombo” è una canzone esemplare, per misura, rispetto, colore, levità, del gruppo italiano Virginiana Miller, contenuta nel disco appena uscito (“Venga il Regno”), di cui circola la versione video nella colonna multimedia del giornale online fondato da Eugenio Scalfari. 

vai all’intero articolo qui  Aldo Moro, la versione cantata – 9colonne

Lascia un Commento se vuoi contribuire al contenuto della informazione

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.