Roberto D’Alimonte: “la vera posta in gioco non è l’uno o l’altro aspetto delle riforme istituzionali in itinere, ma il modello di democrazia che queste configurano”, da La morsa blocca-politica – Il Sole 24 ORE

la vera posta in gioco non è l’uno o l’altro aspetto delle riforme istituzionali in itinere, ma il modello di democrazia che queste configurano. Da una parte c’è chi ha nostalgia di un modello consociativo e consensuale, fatto di continue mediazioni e di larghe condivisioni. È il modello della Prima Repubblica cui sono affezionati la sinistra Pd, Sel e tanti costituzionalisti. Dall’altra c’è il M5s che oscilla tra democrazia diretta e democrazia assembleare, tra la centralità della rete e quella del parlamento. E poi c’è Renzi che punta a un modello di democrazia maggioritaria. Quello che si è fatto strada a partire dal 1993, prima nei governi locali e regionali e poi – più faticosamente e imperfettamente – a livello nazionale. È un modello di democrazia in cui chi vince governa. È il modello dell’Italicum e della attuale riforma costituzionale. di Roberto D’Alimonte – Il Sole 24 Ore – leggi su http://24o.it/7Ems4E

La morsa blocca-politica – Il Sole 24 ORE.

Lascia un Commento se vuoi contribuire al contenuto della informazione

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.