” La credenza alla base dei selfie non è “mi vedo dunque sono”, ma “sarò visto dunque sono” …, Vittorio LINGIARDI, in Arcipelago N., Variazioni sul narcisismo, Einaudi, 2021, PAG. 111

La credenza alla base dei selfie non è “mi vedo dunque sono”, ma “sarò visto dunque sono”.

La tragedia dei selfie non è fotografarsi nella bellezza affettuosa o buffa di un autoritratto, ma ritrarsi a ritoccarsi per poi riprodursi in migliaia di sè da far rimbalzare sui social.

E’ il bisogno di riconoscimento, per molti è proprio fame. Non di guardarsi, ma di essere guardati da migliaia di occhi.

Dietro ogni fenomeno narcisistico c’è sempre la speranza di essere notati, forse per essere amati.

VEDI ANCHE

Arcipelago N., Variazioni sul narcisismo, di Vittorio Lingiardi (Einaudi). Danilo di Diodoro sul Corriere della Sera

Lascia un Commento se vuoi contribuire al contenuto della informazione

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.