Casini Pier Ferdinando, C’era una volta la politica. Parla l’ultimo democristiano, Piemme, 2023. Indice del libro

«Ci sono momenti in cui tutto torna: i mille pezzi del puzzle vanno al loro posto e la visione si apre nitida davanti a noi. Come il sereno che arriva dopo un temporale. Il 29 gennaio del 2022, entrando nell’aula di Montecitorio per votare il bis di Sergio Mattarella e poi assistere alla sua proclamazione, ho ricevuto un applauso caldo e inaspettato. Quell’accoglienza calorosa è stata come il pezzo mancante di un puzzle che completa il quadro, regala l’immagine finale, la soddisfazione di aver compiuto il proprio dovere fino in fondo». Pier Ferdinando Casini è la memoria storica di questi ultimi quarant’anni anni di politica italiana. Ha attraversato la Prima e la Seconda Repubblica: dal suo emozionante esordio in Parlamento, al rapporto con le personalità più importanti della Democrazia Cristiana, passando per Tangentopoli, i governi di centro-destra e la presidenza della Camera, oggi è senatore decano della Repubblica. Il suo è un testo potente che sa ricostruire con sguardo saggio e acuto i momenti salienti di un’esistenza al servizio della cosa pubblica. E poi c’è la sua Bologna dove tutto comincia, la sua famiglia di origine, i suoi figli, i maestri della Dc e il mondo cattolico, il rapporto con i presidenti del Consiglio che si sono succeduti, la sua passione per la politica estera: un patrimonio di esperienze che è anche una precisa indicazione per le nuove generazioni di politici. Tra aneddoti, ricordi, riflessioni e speranze, la storia italiana passa attraverso il filo della memoria di uno dei suoi più autorevoli protagonisti che, per la prima volta, ha deciso di raccontarsi e raccontare.

Nato il 3 dicembre 1955, oggi è senatore della Repubblica, eletto a Bologna con il centrosinistra. È stato Presidente della Camera dei deputati dal 2001 al 2006, Presidente dell’Internazionale Dc, Presidente dell’Unione Interparlamentare mondiale, Presidente della Commissione Esteri del Senato e della Commissione d’inchiesta sul sistema finanziario e bancario. Insegna Geopolitica del Mediterraneo all’Università LUMSA di Roma. Formatosi politicamente nella Democrazia Cristiana, dopo la dissoluzione del partito nel 1994, fu tra i fondatori del Centro Cristiano Democratico che si schierò con la coalizione di centro-destra guidata da Silvio Berlusconi. Poi la rottura nel 2008. Essendo stato eletto per la prima volta in Parlamento nel 1983 e riconfermato nelle successive dieci legislature, Casini ha ricoperto l’incarico di deputato o senatore per quarant’anni, risultando il parlamentare italiano con la più lunga esperienza.

Pier Ferdinando Casini, “l’ultimo democristiano”, si racconta

Da Andreotti a Forlani a Di Maio, miti e riti della Balena bianca nei ricordi di “Pierfurby”,  
di Michele Masneri

Leggi tutto l’articolo

Un commento

Lascia un Commento se vuoi contribuire al contenuto della informazione

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.