Radio3, il nuovo palinsesto

Dall’11 gennaio 2010 con il nuovo palinsesto molte cose sono cambiate nella nostra Radio3. La programmazione è stata costruita avendo come riferimento la giornata di un uomo o una donna contemporanei, pieni di interessi e di curiosità, coinvolti nei problemi e nelle contraddizioni del nostro tempo, con il gusto per le cose belle e intelligenti della vita. Cambia il rapporto tra suoni e parole, nei singoli programmi e nell’intera giornata. Nuovi appuntamenti vi accompagnano fin dalle 6 con

  • Qui comincia.. che propone musiche e storie per cominciare una nuova giornata.
  • Dopo la ampliata rassegna stampa di Radio3 Mondo
  • e la popolare Prima pagina, dalle 9.00 alle 9.30 Pagina 3 offre la lettura delle pagine culturali a cura di scrittori, saggisti, poeti. La novità è l’interattività: le telefonate numerose, appassionate e competenti che raccoglie la linea diretta della storica trasmissione “Prima pagina” dettano infatti il tema della
  • nuova trasmissione delle 10.00. Il suo titolo Tutta la città ne parla ne spiega bene la natura: da una delle telefonate di “Prima pagina”, e dunque dal suggerimento e la passione degli ascoltatori, nasce la discussione a più voci cui il conduttore invita protagonisti, esperti e decision makers.
  • Nel frattempo il mattino di Radio3 ha anche ritrovato la musica: dalle 9.30 alle 10.00 Primo movimento presenta le novità più interessanti tanto della discografia quanto della musica dal vivo.
  • Dopo il Gr delle 10.45 un nuovo spazio, piccolo ma decisivo: Chiodo fisso, che in dieci minuti propone una storia e un brano musicale strettamente intrecciati su un tema che occuperà almeno un mese della nostra programmazione. Il primo, per tutto il mese di gennaio, è l’Africa: ogni giorno una voce e una musica che viene da lì, parte di un mosaico che ci aiuterà a non ignorare quel mondo.

Altra novità importante è la trasmissione che dalle 18.00 alle 18.45, condurrà per così dire a casa i nostri ascoltatori e li preparerà alla serata della grande musica e del grande spettacolo.

  • Si intitola, in onore all’orario e alla teoria cui si ispira, Sei gradi (di separazione) ed è un grande gioco sonoro: come passare, con la collaborazione degli ascoltatori e dei loro sms, da Bach ai Radiohead o da Caetano Veloso a Keith Jarrett in sei passaggi giustificati da qualche affinità. All’interno di questo ampio percorso musicale due collegamenti annunciano gli appuntamenti più importanti, quelli davvero irrinunciabili, della serata italiana o internazionale che saranno poi ripresi nel corso di Radio3 Suite.
  • Per quanto riguarda il fine settimana, va segnalato il ritorno in pianta stabile del Dottor Djembé, il programma musicale satirico di Stefano Bollani e David Riondino, ogni sabato e domenica alle ore 13.00,
  • e A3, nuovo spazio dedicato all’Arte ogni domenica alle 11.20, e la novità della domenica pomeriggio:
  • Zazà dalle 15.00 alle 16.45 in diretta da Napoli con ospiti e voci della scena napoletana e meridionale.
  • Ogni sabato alle 19 c’è poi Il cantiere di Radio3, spazio aperto alle nuove idee e collaborazioni.


Sempre nuova Radio3

Blogged with the Flock Browser

Lascia un Commento se vuoi contribuire al contenuto della informazione

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.