Il dramma delle badanti venute dall’Est Mamme che vivono lontane dai figli – Repubblica.it

Un progetto per aiutare migliaia di donne ucraine, costrette a vivere lontane dalle loro famiglie. Arrivano in Italia per curare anziani e bambini. Un progetto dell’Oim, l’Organizzazione Internazionale per le Migrazioni, per aiutarle

Madri costrette a vivere lontane dai figli. Donne che arrivano in Italia per curare anziani e bambini e che devono lasciare la propria famiglia in patria. Le immigrate ucraine che vivono in Italia sono circa 200.000 e la maggior parte di loro lavora come badante. In molte restano per anni lontane da casa. Questo “esodo” femminile ha creato un fenomeno in l’Ucraina: quello dei bambini e ragazzi lasciati senza una madre e affidati al padre o ai nonni. Un fenomeno che ormai ha assunto conseguenze drammatiche. Questo è quanto emerge dal Rapporto “Children Left Behind”, presentato a Roma dall’Organizzazione Internazionale per le Migrazioni (Oim)


.

da: Il dramma delle badanti venute dall’Est Mamme che vivono lontane dai figli – Repubblica.it.

Lascia un Commento se vuoi contribuire al contenuto della informazione

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.