POLITICHE SOCIALI e SERVIZI:

Home » POLITICA, GEOPOLITICA, STORIA » POLITICA ITALIANA » ITALIANI » la banda Bassotti: BERLUSCONI, SANTORO, TRAVAGLIO, tre facce della stessa cultura. Quella del reciproco “assassinio della personalità”

la banda Bassotti: BERLUSCONI, SANTORO, TRAVAGLIO, tre facce della stessa cultura. Quella del reciproco “assassinio della personalità”

la banda Bassotti: BERLUSCONI, SANTORO, TRAVAGLIO, tre facce della stessa cultura. Quella del reciproco assassinio della personalità

Paolo Ferrario

Poi ci sono le mosche del gener sarcophaga carnaria (quelle che si cibano di carne in putrefazione) che si avventano su questa televisione spazzatura per fare commenti ed interpretazioni:

http://www.huffingtonpost.it/2013/01/11/elezioni-2013-silvio-berl_n_2455570.html?ncid=edlinkusaolp00000003


Lascia un Commento se vuoi contribuire al contenuto della informazione

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Scorri la rete analitica dei Temi

Scrivi il tuo indirizzo Email per ricevere gli aggiornamenti. Per cancellarti clicca sull’apposito link che si trova in fondo a ciascuna Newsletter

Segui assieme ad altri 3.199 follower

Follow POLITICHE SOCIALI e SERVIZI: on WordPress.com

Carlo Tullio – Altan (1916-2005): una ricostruzione dei passaggi chiave della sua ricerca socio-antropologica. Scheda/video di Paolo Ferrario:

Segnalazioni recenti:

Aggiornamenti Twitter

Statistiche del Blog

  • 1,368,458 visite

Archivio cronologico

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Segui assieme ad altri 3.199 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: