Corso di Laurea Magistrale in Scienze Pedagogiche, Università di Milano Bicocca, Facoltà di Scienze della Formazione, 2009/2010

SCIENZE PEDAGOGICHE ( Classe delle Lauree Magistrali in Scienze pedagogiche LM-85 )
Presidente del coordinamento didattico: prof.ssa Maria Grazia Riva
Altri docenti di riferimento: dott. Mario Vergani

Segreteria didattica
Sede: Piazza dell’Ateneo Nuovo, 1 – 20126 Milano – Edificio U6 – 4° piano – stanza 4179
Orari: lunedì 14.30-16.00 martedì e giovedì dalle 10.30 alle 12.00

Segreteria studenti
Sede: edificio U21 via Libero Temolo, 3 – 20126 Milano
Ricevimento sportello: martedì – venerdì dalle ore 9:00 alle ore 12:00, lunedì dalle 13:45 alle 14:45


Per l’iscrizione verifica i criteri per
Ammissione ai Corsi di Laurea magistrale ad accesso libero

Presentazione e descrizione del percorso formativo
Il Corso ha, di norma, durata biennale e prevede l’acquisizione di 120 crediti formativi universitari (CFU). Nei due anni sono previsti: 12 esami, 3 Laboratori attività di stage o ricerca e la prova finale. Il titolo di studio rilasciato è la Laurea Magistrale in Scienze pedagogiche. Nell’a.a. 2009-2010 vengono attivati il I anno e il II anno. Si potranno in seguito perfezionare e approfondire gli studi in Master di II livello e in Dottorati di ricerca.

Il corso di laurea magistrale in Scienze pedagogiche vuole formare professionisti nell’ambito dei settori dell’educazione e della formazione, con una buona conoscenza generale dei problemi e delle teorie pedagogiche e con una conoscenza specifica degli ambiti di applicazione di tali conoscenze generali. Tali operatori specialistici sono in grado di proporre consulenze pedagogiche rispetto a problemi complessi, di gestire e coordinare servizi e organizzazioni in ambito educativo, formativo, di cura e di assistenza, di offrire consulenze di riflessione e chiarificazione esistenziale rispetto a percorsi individuali e collettivi sia nella normalità sia nel disagio. Pertanto, la preparazione che il corso di laurea fornirà sarà volta ad acquisire competenze nell’ambito della progettazione e della valutazione dei servizi e degli interventi educativi, della capacità di leggere e interpretare i problemi presenti nei processi educativi e formativi, delle metodologie e degli strumenti per poter dare consulenze e saper gestire contesti organizzativi.
Inoltre, i Laboratori proposti hanno l’obiettivo di consentire agli studenti di approfondire concretamente, attraverso esemplificazioni, studi di caso, metodologie attive, coinvolgimento in prima persona, elementi cruciali per una maggiore comprensione delle caratteristiche del lavoro pedagogico “in situazione”. I Laboratori, come le attività che seguono, sono sempre accompagnati da percorsi di riflessione costante sull’esperienza effettuata. Lo spazio dato anche ad attività di project work, di tirocinio, di affiancamento in situazioni significative, di ricerca sul campo, intende permettere agli studenti di proiettarsi in prospettiva nelle
specificità del futuro lavoro, a partire dall’osservazione diretta dei problemi concreti del lavoro stesso. Tali attività sono dunque da integrare nel percorso da effettuare per svolgere la prova finale, il cui obiettivo è quello di costituire un luogo, in cui lo studente può costruire delle connessioni significative di tipo riflessivo fra il percorso di studi teorici effettuato e la parte di esperienza pratica.
Il corso di laurea è articolato in curricula, rivolti alla consulenza pedagogica e alla progettazione educativa, al coordinamento e all’organizzazione dei servizi, alla consulenza e alle pratiche filosofiche. Il corso è articolato in un gruppo di CFU dedicati alle attività formative indispensabili e “caratterizzanti”, seguiti da un gruppo di CFU riservati alle attività “affini”, in cui, in alcuni casi, si ripetono SSD già presenti nelle attività caratterizzanti, in quanto necessari alla migliore definizione della specificità del profilo della figura professionale inerente. In tal modo, si è ritenuto di ovviare alle difficoltà di efficacia comunicativa e di conseguente comprensione, da parte degli studenti, relative alla specificità delle diverse figure di professionisti considerate. Una parte dei CFU presenti nelle attività “affini” sono dedicati allo svolgimento di Laboratori, per poter effettuare una didattica attiva che consenta agli studenti di interiorizzare maggiormente le conoscenze. Nella sezione “altre attività”sono previste attività di project work, di tirocinio, di affiancamento in situazioni significative, di ricerca sul campo, necessarie per sperimentare, nei diversi specifici contesti, quanto approfondito attraverso lo studio teorico. Tali attività sono collegate al percorso da effettuare per svolgere la prova finale, che dunque si avvale, per la sua realizzazione più adeguata, delle riflessioni intorno al patrimonio di saperi già consolidato ma anche di quelle riflessioni che nascono come “apprendimento dall’esperienza situata”.

Sono previsti 3 curricoli:
1.Curriculum Consulenza pedagogica e progettazione educativa
Il curricolo in Consulenza pedagogica e progettazione educativa delinea un profilo professionale capace di leggere, comprendere, trattare i problemi che emergono nei contesti educativi, di svolgere funzioni di supporto, di elaborazione e di supervisione individuale e di gruppo nei confronti di tutti i soggetti impegnati in azioni educative, a livello istituzionale e non, nei contesti organizzati e nell’ambito del privato. Gli obiettivi consistono nell’offrire allo studente una preparazione avanzata nella capacità di leggere i problemi presenti nelle situazioni educative e formative, nella conoscenza dei modelli, delle metodologie e delle tecniche tipiche della consulenza pedagogica, della progettazione e della valutazione dei servizi e degli interventi educativi,  nell’approfondimento delle aree dei contesti familiari, del disagio, della devianza e della marginalità, delle politiche sociali inerenti alla gestione dei problemi dell’educazione e della formazione. I contesti in cui è possibile operare sono i servizi educativi per l’infanzia, la scuola, i servizi extrascolastici, i servizi per la prevenzione del disagio, dell’insuccesso educativo, della dispersione scolastica, per l’orientamento, i servizi riabilitativi, le comunità, la cooperazione e il volontariato. E’ possibile operare anche nel campo dell’aggiornamento degli insegnanti e degli operatori dei servizi educativi e socioeducativi, così come all’interno di settori del mondo della produzione e della comunicazione attenti alla formazione individuale e di gruppo, alla consulenza ai ruoli che comportano forti ricadute formative ed esistenziali sulle persone – lavoratori, clienti e utenti – e sull’ambiente circostante, dunque attenti alle questioni etiche e sociali.
2.Curriculum Coordinamento e organizzazione dei servizi
Il curricolo in Coordinamento pedagogico è finalizzato in modo particolare a formare figure che abbiano responsabilità di progettazione, organizzazione ,gestione e coordinamento di servizi educativi e socioeducativi ( asili nido, scuole dell’infanzia, servizi integrativi extrascolastici, comunità ….). I suoi obiettivi formativi consistono nell’acquisire conoscenze relativamente ai servizi educativi e socioeducativi, alla loro storia e alla normativa che li regola; competenze pedagogiche e organizzative relative alla formulazione di progetti, alla progettazione e realizzazione di percorsi di formazione, alla valutazione dei servizi , all’organizzazione e alla gestione delle risorse umane, alla conduzione di gruppo e alla metodologia della ricerca e della formazione.
3.Curriculum Consulenza e pratiche filosofiche
I laureati di questo curricolo potranno operare sia nel settore della consulenza privata, individuale e di gruppo, sia come formatori e consulenti nei servizi socio-educativi, per rispondere alla richiesta di cura che nasce da un diffuso disagio esistenziale, non contrassegnato da specifiche patologie ma, piuttosto, dalle difficoltà ad affrontare passaggi di vita per i quali si richiede un aiuto in termini di comprensione affettiva e cognitiva. Proprio la diffusività del disagio e le richieste di comprensione e di formazione che ne nascono inducono a cercare in un orientamento di senso ampio come quello offerto da una preparazione filosofica declinata sull’esperienza biografica e quotidiana, capace di ascoltare e di leggere le dimensioni emotive e immaginali oltre a quelle cognitive. Anche nella ricerca e nella progettazione culturale, legate alle istituzioni e al settore della comunicazione, una formazione nelle pratiche filosofiche risponde alle esigenze di individuazione dei bisogni multiformi e multidisciplinari presenti nella società attuale. Specifico obbiettivo del curriculum è quello di acquisire competenze nelle pratiche di formazione e autoformazione, che integrino i campi disciplinari psicopedagogici con le pratiche filosofiche centrate sul dialogo e sulla relazione, sulla comprensione delle dinamiche conoscitive nel loro intreccio con quelle affettive, sulla familiarità con i grandi modelli di interpretazione e di costituzione della soggettività e della persona; nell’acquisire la capacità di unire le tecniche biografiche e autobiografiche con l’ermeneutica esercitata in situazione; nel saper orientare le dinamiche di un gruppo di bambini o di adulti per svilupparne le capacità di osservazione, di riflessione, di metariflessione e di comunicazione; nell’essere in grado di sviluppare le capacità di interazione transdisciplinare in una comunità di ricerca.

Sbocchi occupazionali e professionali
Si prevede la formazione delle seguenti figure professionali:
a) Consulenti pedagogici e filosofici a livelli individuali, di gruppo, di comunità e nelle diverse agenzie e servizi educativi;
b) Coordinatori dei servizi educativi;
c) Specialisti della formazione e della ricerca educativa;
d) Consulenti nella progettazione e gestione di interventi nelle istituzioni scolastiche e nei diversi tipi di servizi in campo educativo e formativo;
e) Consiglieri d’orientamento.

In riferimento alla Classificazione riassuntiva per grandi gruppi e gruppi di professioni effettuata dall’ISTAT, il corso di laurea magistrale in Scienze pedagogiche risulta rivolto al Grande Gruppo delle “Professioni intellettuali, scientifiche e di elevata specializzazione”, e ai “Gruppi di professioni” degli “Specialisti in scienze umane, sociali e gestionali” e degli “Specialisti della formazione, della ricerca e assimilati” e, in particolare, il corso prepara alle professioni di Esperti della progettazione formativa e curricolare e Consiglieri dell’orientamento



Seleziona l’anno accademico:
– Tutti – 2009/10 2008/09 2007/08

Corso di laurea magistrale: SCIENZE PEDAGOGICHE ” – ELENCO INSEGNAMENTI”

Insegnamento
A.A.
Anno
CFU

Consulenza clinica nella formazione: teorie e pratiche

Consulenza familiare: teorie e pratiche

Consulenza nel disagio educativo: teorie e pratiche

Epistemologia

Ermeneutica della formazione e pratiche immaginali

Filosofia della mente e teoria degli affetti

Filosofia della relazione e del dialogo

Filosofie della persona

Fondamenti della consulenza pedagogica

Organizzazione e coordinamento dei servizi educativi

Organizzazione e gestione delle risorse umane

Pedagogia della devianza e della marginalità

Pedagogia dell’integrazione

Pedagogia interculturale e della cooperazione

Politiche sociali II

Pratiche filosofiche

Pratiche filosofiche, consulenza e analisi

Progettazione e valutazione dei servizi e degli interventi educativi

Psicologia clinica

Psicologia della comunicazione e delle organizzazioni

Sociologia della vita quotidiana

Sociologia dello sviluppo e della formazione

Storia delle idee moderne e contemporanee

Storia delle istituzioni politico sociali

Teorie e pratiche della comunicazione educativa

Teorie e pratiche della narrazione

in:  Presentazione del Corso di Laurea Magistrale

Blogged with the Flock Browser

Lascia un Commento se vuoi contribuire al contenuto della informazione

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.