LEGGI, DECRETI LEGGE, DECRETI LEGISLATIVI, definizioni in Openpolis

Definizione

Nell’ordinamento italiano il governo ha tre mezzi per legiferare. Il primo è quello dell’iniziativa legislativa, tramite il quale l’esecutivo presenta al parlamento un disegno di legge da approvarsi tramite procedura ordinaria.

Il secondo è quello del decreto legge,  atto normativo utilizzato in caso di necessità e urgenza, che entra immediatamente in vigore ma necessita della conversione in legge da parte del parlamento entro 60 giorni.

Il terzo è lo strumento del decreto legislativo, che può essere attuativo degli statuti speciali delle regioni, di regolamenti e direttive europee oppure di una legge delega.

Per permettere al governo di adottare decreti legislativi l’articolo 76 della costituzione istituisce infatti lo strumento della legge delega, atto con cui il parlamento cede al governo la funzione legislativa, stabilendo principi e criteri ai quali l’esecutivo deve attenersi per disciplinare una determinata materia. Per l’approvazione di questa legge si utilizza la procedura ordinaria, dunque entrambe le camere esaminano e approvano il medesimo testo. Successivamente il governo esercita la delega tramite l’approvazione di uno o più decreti legislativi, trasmessi al Presidente della Repubblica per l’emanazione almeno venti giorni prima della scadenza.

Al governo è dato solitamente un anno di tempo per l’esercizio della delega ma, nei casi più complessi, si arriva fino a due anni. La legge di delega può contenere disposizioni relative alle procedure successive all’elaborazione dello schema del decreto legislativo scritto dal governo. Generalmente si dispone che le commissioni parlamentari competenti per materia o altri organi, come la Conferenza unificata Stato-regioni-città, esprimano un parere non formalmente vincolante sul disegno di decreto. L’esecutivo nella maggior parte dei casi recepisce i pareri delle commissioni nella versione definitiva del decreto ma l’ultima parola circa la disciplina da regolare spetta al governo, che deve comunque attenersi ai criteri e ai tempi stabiliti dal parlamento nella delega.

Per quanto riguarda gli ambiti normativi, questo strumento è utilizzato prevalentemente in settori dall’elevato contenuto tecnico, nell’attività di delegificazione e per introdurre riforme particolarmente vaste.

per l’intera scheda vai a

Cosa sono legge delega e decreto legislativo – Openpolis

Lascia un Commento se vuoi contribuire al contenuto della informazione

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.